Pietrain
Atlante delle razze suine - Razze suine migliorate

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Razza originaria del Belgio. E' stata ottenuta dall'incrocio e successivo meticciamento di suini di origine francese appartenenti ad una razza pomellata assai precoce, con suini Berkshire e Tamworth.
Suino ipertrofico, con masse muscolari molto pronunciate che forniscono altissime rese al macello, con carni chiare quasi prive di grasso. Particolarmente adatta alla produzione del suino leggero. Questa razza è però caratterizzata da un'elevata suscettibilità allo stress, che determina alterazioni fisiologiche delle masse muscolari tali da compromettere l'attitudine alla trasformazione in prosciutti di qualità. Altri difetti sono la scarsa velocità di accrescimento, l'indice di conversione alimentare sfavorevole e la bassa prolificità. La longevità di questi suini risulta sotto la media della specie.

Caratteristiche morfologiche

Presenta il colore bianco di fondo, con vistose pezzature nere tendenti alla forma ovale o rotondeggiante.
Taglia media.
Testa leggera con profilo rettilineo, orecchie corte larghe portate in avanti, collo corto e muscoloso, tronco cilindrico lungo, con linea dorso lombare larga e muscolosa; prosciutti globosi e discesi, arti brevi e robusti; scheletro leggero.
Caratteristica la ipertrofia muscolare di origine genetica.

Visita il sito: www.best-belgium-pietrain-boars.com

Pietrain italiana - Caratteri morfologici

L'Associazione Nazionale Allevatori Suini (ANAS) gestisce il libro genealogico della razza Pietrain italiana.
- Tipo: di media mole, temperamento tranquillo, molto carnoso, con netta prevalenza del treno posteriore, scheletro leggero ma solido, relativamente frugale.
- Mantello e Pigmentazione: mantello di colore bianco sporco, cosparso irregolarmente di pezzature nere di dimensioni variabili. Setole corte e dure che possono presentare riflessi rosati intorno alle macchie nere.
- Testa: relativamente leggera, con regione facciale corta e profilo fronto-nasale rettilineo o leggermente concavo, occhi piccoli e vivaci, guance evidenti, orecchie corte ma larghe, portate pressoché orizzontalmente, con la punta leggermente rivolta in alto.
- Collo: corto ma leggero, con forte sviluppo delle masse muscolari della parte dorsale.
- Tronco: cilindrico, abbastanza slanciato, con linea dorso-lombare leggermente arcuata; spalle molto rilevate e muscolose; petto di buona larghezza, ma non molto profondo; costato fortemente arcuato; fianchi tesi, corti ed appiattiti; dorso e lombi molto larghi e muscolosi; groppa larga ma corta, caratteristicamente inclinata con masse muscolari molto rilevate che determinano una infossatura alla base della coda, attaccata molto bassa, addome poco sviluppato, con linea ventrale parallela alla linea dorso-lombare; prosciutto di grande sviluppo, con masse muscolari piene, molto largo, globoso e disceso fino al garretto.
- Arti: relativamente corti, fini ma robusti, con appiombi corretti e articolazioni ampie e nette; piede diritto e ben formato, con unghielli forti e serrati.
- Andatura: eretta sui piedi, sciolta, agile.

Verro e scrofa di razza Pietrain Verro e scrofa di razza Pietrain

Scrofa di razza Pietrain Scrofa di razza Pietrain italiana (foto www.agraria.org)

Razze italiane
Razze estere
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy