Spot o Spotted Poland
Atlante delle razze suine - Razze suine migliorate

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Razza americana che trae la sua origine dalla Poland China. Il tipo primitivo della Spot è prevalentemente da grasso e lardo; successivamente è stato trasformato con prevalenti caratteristiche carnaiole, pur conservando una buona attitudine all'ingrassamento. Il grasso di marezzatura è elevato, la resa al macello media e il colore della carne scuro. E' adatta alla produzione del suino magro e fornisce carcasse ricche di tagli pregiati. Buona la prolificità. Rustica e resistente, precoce e buona trasformatrice degli alimenti.
In Italia è importato e usato prevalentemente come verro da incrocio terminale da impiegare per la produzione del suino pesante.

Caratteristiche morfologiche

Taglia media.
Cute di color rosa e nero ardesia a macchie. Setole bianche raccolte nelle zone a cute pigmentata. Prevalenza del nero sul bianco.
Setole diritte, morbide e fini. Testa leggera, profilo rettilineo o leggermente concavo. Le orecchie sono pendule, piccole tendenti alla forma triangolare equilatera. Grifo e labbra rosse.
Arti solidi. Nel tipo primitivo, gli arti erano brevi, mentre nel tipo più recente sono di media lunghezza.
Tronco lungo ed elegante con masse muscolari della groppa ben sviluppate e linea dorso-lombare leggermente convessa.
Prosciutti larghi e ben discesi fino al garretto.

Spot italiana - Caratteri morfologici

L'Associazione Nazionale Allevatori Suini (ANAS) gestisce il registro delle razze estere a limitata diffusione composto da divisioni distinte per le razze Spot e Hampshire.
- Tipo: di media mole, armonico, caratteristico.
- Temperamento: vivace, adattabile.
- Mantello e Pigmentazione: cute di color rosa e nero ardesia a macchie: setole bianche raccolte sulle zone a cute pigmentata. Generalmente il nero prevale sul bianco, più raramente accade l'inverso. Talvolta intorno alle macchie pigmentate si rilevano aloni di colorazione dovuti al fenomeno della inserzione di setole bianche sulla cute pigmentata.
- Testa: di medio sviluppo, leggera, profilo fronto-nasale leggermente concavo, occhi piccoli e vivaci, ciglia e sopracciglia costituite da setole bianche, guance non pendule, orecchie pendule, piccole tendenti alla forma triangolare equilatera, connettivo del padiglione non molto spesso. La regione fronto-nasale è coperta da cute rosea e da setole bianche, corte, sottili. Il grifo è coperto da cute rosea, così pure le labbra.
- Collo: di media lunghezza, magro e muscoloso con passaggio armonico al dorso, al petto e alle spalle.
- Tronco: lungo, elegante, con masse muscolose della groppa ben sviluppate, linea dorso lombare leggermente convessa tipica ma che si congiunge armoniosamente con il garrese e la groppa. Spalle muscolose e ben sostenute al tronco da una fascia muscolare potente: petto ampio e profondo; fianchi lunghi ma non discesi; groppa piena, quadrata, leggermente inclinata, coda attaccata alta, attorcigliata, con fiocco ben sviluppato di colore nero, più raramente bianco o con ambedue i colori in ciocche distinte. Ventre ben sostenuto. Coscia larga, discesa, con profilo posteriore decisamente convesso, molto muscoloso con buona globosità.
- Arti: di media lunghezza, molto robusti, con ossatura di media potenza, buoni appiombi laterali e antero-posteriori, articolazioni scevre da tare duri e molli, garretti con tendini evidenti, asciutti; piede giustamente giuntato, pastorali netti, unghielli solidi di colore roseo, corti, serrati. Generalmente tutti e quattro gli arti sono balzani altocalzati.
- Andatura: vivace, vigorosa, disinvolta.

Verro di razza Spot
Verro di razza Spot (foto www.ansi.okstate.edu/breeds/swine)

Verro Spot, soggetto a pezzatura ridotta Verro Spot, soggetto a pezzatura ridotta (foto fonte ANAS)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy