Razza Casertana
Atlante delle razze suine - Razze suine italiane

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

RAZZA CON REGISTRO ANAGRAFICO

La razza Casertana (Di Teano o Pelatella) ha origini antichissime (viene rappresentata in molte sculture e affreschi di epoca romana). Nel passato ha contribuito alla formazione di importanti razze straniere come la yorkshire e la Berkshire e l'importazione di soggetti casertani in Inghilterra fu effettuata a più riprese a partire dal XVII secolo. Era molto apprezzata dagli inglesi sia per la qualità della carne che per l'elevata capacità di utilizzazione degli alimenti, che per la finezza dello scheletro. Il dato è però contradditorio e secondo quanto riportato da alcuni autori è possibile che si trattasse non della Casertana, bensì della Napoletana che aveva caratteristiche morfologiche differenti.
Era una razza molto diffusa (secondo un censimento attuato nella sola provincia di Caserta nel 1942i suini Casertani erano oltre 50.000). A partire dagli anni Trenta si erano diffusi gli incroci con la razza Large White, specialmente nella zona di Nola e della penisola sorrentina e già documenti degli anni Venti denunciavano numerosi inquinamenti genetici dovuti all'introduzione di riproduttori di varie razze, in particolare Berkshire, Large Black oltre alla Large White. La Casertana, durante il secolo scorso, al pari di altre razze suine autoctone italiane, ha subito una forte contrazione demografica, sostituita da tipi genetici più magri e più precoci di origine straniera, rischiando l'estinzione.
I soggetti iscritti al Registro anagrafico al 31.12.2007 erano 594 (25 verri, 86 scrofe e 483 allievi).
La Casertana è stata inserita nel Registro Anagrafico delle razze suine italiane, curato dall'Associazione Nazionale Allevatori Suini (ANAS).
E' da sempre apprezzata per le sue alte rese di macellazione favorite da una costituzione scheletrica estremamente fine. Veniva utilizzata per la produzione di salumi tipici, ma era anche molto considerata come fornitrice di carne fresca da pronto consumo.
Rustica, ottima pascolatrice, frugale e precoce, possiede tutte le caratteristiche per essere allevata all'aperto. La scrofa è dotata di elevato istinto materno. La prolificità non è molto elevata, con un numero medio di suinietti di 6-8 per parto.

Caratteristiche morfologiche

E' un suino di tipo gentile, di taglia piccola con scheletro leggero ma solido.
Mantello e cute - La cute è pigmentata (nero o grigio-ardesia). Le setole rade e sottili sono talvolta raggruppate a formare ciuffetti sul collo, sulla testa e all'estremità della coda.
Testa - La testa è di medio sviluppo, di forma tronco-conica, con profilo fronto-nasale rettilineo o leggermente concavo, grugno lungo e sottile; orecchie di media grandezza ravvicinate tra loro e pendenti in avanti. Si ha presenza di tèttole o bargiglioni, due appendici cutanee di forma più o meno cilindrica, quasi a forma di pera, in corrispondenza del lato posteriore delle gote, in basso nella regione parotidea. La pelle può formare sul sincipite un notevole rilievo in senso trasversale e sulla fronte; sono presenti pieghe in mezzo, sopra e lateralmente agli occhi.
Collo - Il collo è allungato e stretto lateralmente.
Tronco - Il tronco è moderatamente lungo e stretto, la regione toracica piatta, la linea dorso-lombare leggermente convessa; la groppa è molto inclinata e stretta; la coda è attorcigliata.
Arti - Gli arti sono di media lunghezza, asciutti e piuttosto sottili.
Caratteri sessuali - Nel maschio, si notano testicoli ben pronunciati. La femmina è caratterizzata da mammelle in numero non inferiore a 10, con capezzoli normali ben pronunciati e pervii.

Recentemente si è costituito un Consorzio di allevatori della razza nella zona di origine che si propone di promuovere e valorizzare le produzioni di questa razza tutta Italiana.

Per informazioni:
Consorzio Allevatori Razza Suina Casertana
Corso Trieste, 64 - CASERTA
Tel./Fax 0823444441

Centro di selezione Ruviano presso
Azienda Agrituristica "Masseria dei Trianelli"
Ruviano - Caserta
Altre informazioni >>>

da Atlante delle razze autoctone - Daniele Bigi, Alessio Zanon - Edagricole

Acquista online Atlante delle razze autoctone
Bovini, equini, ovicaprini, suini allevati in Italia
Daniele Bigi, Alessio Zanon - Edagricole - novembre 2008


Questo libro si propone di contribuire a diffondere ed accrescere la consapevolezza del ruolo insostituibile svolto dall'allevamento delle razze autoctone in Italia nel mantenimento della biodiversità agraria, degli equilibri ecologici, delle tradizioni, delle economie di nicchia basate sui prodotti tipici da esse derivati.
Acquista online >>>

 

Scrofetta di razza Casertana Scrofetta di razza Casertana (foto Francesco Ianniciello)

Verro di razza Casertana Verro di razza Casertana (foto Francesco Ianniciello)

Maiali di razza Casertana Maiali di razza Casertana

Razze italiane
Razze estere
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy