Saddleback
Atlante delle razze suine - Razze suine britanniche

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Razza inglese. E' stata usata con successo nella produzione su vasta scala di femmine meticce da campagna, le famose Britwell Blue, ottenute dall'incrocio della scrofa cintata con il Landrace Danese. Queste scrofe F1 risultavano adatte alla vita all'aperto ma con performance riproduttive di un suino altamente specializzato.
La Saddleback attuale nasce dalla fusione, nel 1967, di due razze cintate inglesi: la Essex, più piccola con quattro calzini bianchi e la Wessex con la sola cintatura bianca limitata alla parte anteriore. Razza idonea all'allevamento all'aperto. Docile. La carne è sapida ma leggermente grassa. Il ritorno del maiale nelle campagne sta rilanciando questo suino, che, oltre che in purezza, può essere valorizzato, come già detto, attraverso l'incrocio al fine di ottenere femmine F1 da allevare all'aperto. Queste scrofe provengono, oltre che dall'incrocio tradizionale con il Landrace Danese, anche dall'incrocio con il Large White (da "L'allevamento biologico del suino" di Mario Giannone).

Caratteristiche morfologiche

Di colore nero con una fascia bianca che interessa le spalle, il garrese e gli arti anteriori.
Le orecchie sono medie, leggermente ricadenti, portate in avanti.

Razza Saddleback
Razza Saddleback (foto www.grit.com)

Scrofa e verro di razza Saddleback
Scrofa e verro di razza Saddleback

Razza Saddleback Saddleback (foto davehamster)

Razze italiane
Razze estere
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy