Maiale della Guinea
Atlante delle razze suine - Razze suine estere

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

I Maialini della Guinea, detti anche Maiali delle foreste della Guinea, sembra siano originari dell'omonima regione dell'Africa occidentale. E' stata esportata, a caus del commercio di schiavi, in Inghilterra, Francia, Spagna ed America. Si trattava di enormi maialini dal folto pelo rosso, con una lunga coda ed orecchie a punta. Utilizzati per creare altre razze (es. Duroc), erano apprezzati in quanto, pur nutrendosi con cibi di bassa qualità, erano in grado di metter su sia lardo che carne di ottima qualità. Tuttavia, il loro numero diminuì drasticamente quando la richiesta di lardo si spense. Quelli che oggi chiamiamo Guinea Hog si sono invece evoluti in piccoli maiali Neri. (Altre informazioni >>>)
Oggi vengono allevati soprattutto come animali da compagnia, soprattutto negli Stati Uniti.

Caratteristiche morfologiche

L’altezza media va dai 35,6 ai 55,9 cm, il loro peso si aggira tra i 20 e i 60 Kg; il peso ideale si aggira sui 40 Kg.
Il naso è abbastanza schiacciato e si tratta di animali svegli, attivi e particolarmente intelligenti. Possiedono un pelo folto e riccioluto, la pelle liscia, priva di rughe, orecchie di dimensioni medie o grandi e la schiena diritta e bassa.
Sono maiali tozzi e dalle zampe moderatamente corte, li si riconosce dal luminoso pelo nero che, talvolta, può avere qualche macchia bianca.

Maialini della Guinea (foto www.cascademeadowsfarm.com)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy