Napoletana o Monnezzara
Atlante delle razze di Polli - Razze italiane

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Antichissima razza di tipologia mediterranea endemica del territorio napoletano, ove specie nelle aree marittime trovava la sua massima diffusione tanto che era spesso merce di scambio tra commercianti portuali; era nota anche con l'appellativo di “gallina Monnezzara” (vallin munnzzar”nel dialetto napoletano) per l'abitudine che avevano i contadini di nutrirla con i resti alimentari che le venivano dati o che cercava e rinveniva essa stessa essendo caratterialmente molto errabonda.
Descritta in numerosi testi di avicoltura di fine '800\'900 sia italiani che esteri ove se ne sottolineano la vivacità,i tarsi corti e la possibilità di poter essere utilizzata per creare ibridi da carne incrociandola con altre razze,in particolare nel ”Second World's Poultry Congress and Exhibition” (“Secondo Congresso ed Esposizione Mondiale del Pollame”) tenutosi a Barcellona il 18 e 19 Marzo del 1924 viene fatto riferimento ad incroci con la razza Malines.
E' presente anche in numerose opere pittoriche che vanno dal 1600 fino agli inizi del '900 ove veniva rappresentata con diversi colorazioni,tuttavia la selvatica oro era da considerarsi la più diffusa.
Recentemente è stata citata anche nell'opera del Medico Veterinario Dottor Alessio Zanon “Identificazione e salvaguardia genetica delle razze avicole in via di estinzione” (2000\2001).
Nel 2013 le ricerche avviate dal R.A.C. (Club delle razze autoctone campane) hanno portato alla scoperta di poco meno di una decina di capi,localizzati in diversi nuclei rinvenuti in diverse province della Campania, da quei ceppi è partito il percorso di recupero della Napoletana che ad oggi conta un modesto numero di capi e diversi estimatori.

Gallo di razza Napoletana
Gallo di razza Napoletana o Monnezzara

Caratteristiche morfologiche

Razza rustica e frugale è strutturalmente robusta e tarchiata, dai tarsi corti, media ovaiola,i piccoli alla nascita hanno un piumino selvatico ,sia la crescita che l'impennamento sono lenti se paragonate ad altre razze campane.

Cresta: semplice, abbondante, portata diritta nel gallo, leggermente piegata di lato nelle galline in deposizione;
Occhi: giallo\aranciati;
Becco: giallo;
Bargigli: ben sviluppati;
Orecchioni: bianchi, tollerati se venati di rosso;
Tronco: corto e robusto;
Spalle: larghe, robuste;
Ali:corte, portate orizzontali;
Ventre: ben sviluppato;
Tarsi: gialli, corti;
Coda: tronca, ben rilevata con angolo dorso\coda spigoloso, aperta nel gallo, più chiusa nelle galline;
Colorazione: selvatica oro;
Taglia: medio\piccola.

Peso medio:
- Galli kg 2,0
- Galline kg 1,5

Uova: bianco\crema, di peso medio.

Difetti gravi:zampe troppo lunghe, orecchione rosso, coda portata troppo bassa.

Per info rivolgersi a Pasquale D'Ancicco 3883449306

Gallina di razza Napoletana
Gallina di razza Napoletana o Monnezzara


Pulcini di razza Napoletana
Pulcino di razza Napoletana o Monnezzara

Acquista online Polli - Atlante delle razze
Autori Vari - Edagricole


Una guida per tutti gli appassionati di polli e per coloro che vogliono conoscerli. Tutte le razze dalla A alla Z... Acquista online >>>

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy