Ciuffine Ghigi
Atlante delle razze di Polli - Razze italiane

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

La creazione di questa razza e delle sue varietà si deve al talento e al rigore scientifico del prof. Ghigi che durante la sua direzione presso la Stazione Sperimentale di Pollicoltura di Rovigo, tra il 1920 e il 1930 volle studiare quale fosse il comportamento ereditario di una serie di caratteri antagonisti quali l'ernia cerebrale presente nei polli Padovani, associata alla presenza di ciuffo e di una particolare forma della cresta e delle narici, in confronto ai caratteri dei comuni polli. Inoltre era interessato al comportamento ereditario del peso in tali soggetti.
La prima varietà cronologicamente creata fu quella nera; il Ghigi si valse dell'incrocio fra polli Bantam di Giava neri e polli Padovani Ciuffati cercando di selezionare animali di taglia ridotta dotati di ciuffo abbondante. Risultarono dalla selezione due sottovarietà una barbuta e l'altra priva di barba e favoriti. Il colore di entrambi i sessi era nero intenso a riflessi verde metallico cresta rudimentale orecchioni bianchi ben visibili tarsi ardesia; peso oscillante fra i 500 e i 550 grammi con spiccata propensione alla cova e all'allevamento della prole.
Complessivamente questi animali ricordavano molto il Bantam di Giava.
Passo successivo fu la creazione di altre varietà quali la C. Bianca usando Padovani bianchi, la C. Ancona per incrocio tra Bianca e Nera, la C. Dorata e quella Argento per incrocio di polli ciuffati con le corrispettive varietà di polli di razza Sebright (Brunoli A., 1972).
Attualmente la razza Ciuffina Ghigi è completamente scomparsa, inoltre la presenza di varietà nane della Padovana rende improbabile una loro ricostituzione visto che i punti di contatto fra queste due razze sono effettivamente molti.
La Ciuffina Ghigi rimane comunque un pregevole esempio di razza ornamentale e valse al professor Ghigi numerosi apprezzamenti in ambito internazionale.

Caratteristiche morfologiche

Le ali sono portate basse.
Penne della coda ben sviluppate.
Orecchioni bianchi ben visibili
Caratteristico il ciuffo di penne sulla testa.
Due le sottovarietà: una barbuta e l'altra priva di barba e favoriti.
Peso medio: da 0,5 a 0,55 kg

Foto d'epoca di Ciuffina Ghigi varietà Bianca
Foto d'epoca di Ciuffina Ghigi varietà Bianca

Foto d'epoca di Ciuffina Ghigi varietà Dorata (oro orlo nero)
Foto d'epoca di Ciuffina Ghigi varietà Dorata (oro orlo nero)

Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy