Livorno
Atlante delle razze di Polli - Razze italiane

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

La razza Livorno (o Livornese) o "pollo italiano" è nota internazionalmente con il nome Leghorn.
Le origini non sono chiare (Italia centrale, selezionata usando polli leggeri allevati nelle campagne toscane): il nome deriva dal porto dal quale, nel 1828, questi animali partirono per l’America del Nord.
Nel 1874 fu inserita nell'American Standard of Perfection nelle colorazioni bianca, nera e bruna. La bianca fu selezionata principalmente per la produzione di uova. Dall'America la Livorno rientrò in Europa e principalmente in Inghilterra nel 1870 per poi ritornare in Italia.
Gli inglesi, da buoni tradizionalisti, hanno tutt'oggi in Standard la Livorno più o meno come gli arrivò dagli Stati Uniti, molto differente da ciò che si vede oggi.
Nel 1886 dall'American Poultry Association fu riconosciuta la Livorno cresta a rosa.
E' una eccellente produttrice di uova a guscio bianco. La Livorno bianca può raggiungere deposizioni medie annuali assai elevate (280 uova), con punte di 300-320. Con le sue numerose varietà a mantello diversamente colorato si è diffusa in tutto il mondo. Pollo con tipologia mediterranea, snello, vivace e vigoroso, con portamento elegante ed armonioso. Caratterizzato da impennamento precoce, crescita veloce e non predisposizione alla cova.
Solo da pochi anni gli allevatori italiani hanno come riferimento, per la loro selezione, lo Standard della Livorno con tipologia autoctona. L'Italiana (Livorno selezione tedesca) è comunque presente nel "Libro Standard" delle razze avicole italiane, ma con proprio Standard.
Alle mostre precedenti la pubblicazione del "Libro Standard", forse per la massiccia presenza di soggetti provenienti dalla Germania, tutti gli animali iscritti come Livorno venivano giudicati per lo più con Standard dell'Italiana aiutando così la contro selezione della nostra razza. E' presente uno standard FIAV.

Vedere anche:
 - Livorno Bianca
 - Livorno Collo Argento
 - Livorno Collo Oro
 - Livorno Fulva
 - Livorno Nera

Standard Ufficiale Italiano

I - GENERALITA'
Origine: Italia centrale. Razza selezionata usando polli leggeri allevati nelle campagne toscane.
Uovo: Peso minimo 55 g - Colore guscio: bianco.
Anello: Gallo 18 mm - Gallina 16 mm.
II - TIPOLOGIA ED INDIRIZZI PER LA SELEZIONE
Pollo con tipologia mediterranea, snello, vivace e vigoroso, portamento elegante ed armonioso nelle proporzioni. Mantenere la buona di deposizione, l'impennamento precoce, la crescita veloce e la non predisposizione alla cova.
III - STANDARD - ASPETTO GENERALE E CARATTERISTICHE DELLA RAZZA
1) FORMA:
Tronco: Cilindrico, e mediamente lungo, largo alle spalle si assottiglia e si inclina leggermente verso la coda.
Testa: Di media grandezza e leggermente allungata.
Becco: Di media lunghezza, leggermente ricurvo. Di colore giallo; ammesse tracce nerastre sul culmine nelle colorazioni barrata, blu e nera.
Occhi: Grandi, molto vivaci. Iride rosso/arancio.
Cresta: Semplice, rossa, ben sviluppata e ben dritta nel gallo. Cinque denti abbastanza profondi, regolarmente formati, larghi alla base; eccetto il primo gli altri sono di uguale altezza e larghezza; posizionati radiali all'occhio. Il lobo, ben formato, segue la linea della nuca senza avvicinarsi troppo. Nella gallina elegantemente ripiegata dopo il secondo dente.
Bargigli: Ovali di media lunghezza e tessitura fine, rossi.
Faccia: Rossa, liscia e senza peluria.
Orecchioni: Ovali, di media grandezza, lisci e ben aderenti alla faccia. Di colore da bianco avorio a bianco crema.
Collo: Di media lunghezza, portato eretto con abbondante mantellina che ricade sulle spalle.
Spalle: Larghe e ben arrotondate.
Dorso: Mediamente lungo e largo; leggermente inclinato verso la groppa nel gallo; nella gallina quasi orizzontale. passaggio dorso/coda il più armonioso possibile.
Ali: Larghe e forti e larghe, portate orizzontalmente e ben aderenti al corpo.
Coda: Grande con attaccatura larga, portata ben aperta e mediamente alta con un angolo, rispetto alla linea del dorso, di 55°-60° nel gallo e 40/45° nella gallina. Piccole e grandi falciformi abbondanti, ben sviluppate ed arrotondate.
Petto: Pieno e largo.
Zampe: Gambe di media lunghezza, forti, nettamente distinte dal tronco, specialmente nel gallo; tarsi gialli di media lunghezza, fini, senza piume; quattro dita.
Ventre: ben sviluppato ed arrotondato, specialmente nella gallina.
Pelle: Gialla.
Ventre: Ben sviluppato e arrotondato.
2) PESO:
Gallo 2,4 - 2,7 Kg 
Gallina 2,0 - 2,3 Kg
Difetti gravi: Tipologia troppo simile all'Italiana: cresta dritta nelle galline. Presenza di colpo di pollice o comunque cresta non ben formata: Denti privi della forma richiesta: Bargigli aperti a farfalla, troppo lunghi o con pieghe sia orizzontali che verticali. Orecchioni anche leggermente macchiati di rosso o giallo intenso.
3) PIUMAGGIO: Ben aderente al corpo senza formazione di cuscinetti sulla coda ed ai lati della sella. In tutte le colorazioni piumaggio brillante e ricco di riflessi.
4) COLORAZIONI
Barrata, Bianca, Blu, Collo Argento, Collo Arancio, Collo Oro, Fulva, Nera, Pile, Bianco Columbia.

Disegni standard della razza Livorno bianca Disegni standard della razza Livorno bianca

Gallo di razza Livorno Collo Arancio Gallo di razza Livorno Collo Arancio

Gallina di razza Livorno Collo Arancio Gallina di razza Livorno Collo Arancio

Acquista online Polli - Atlante delle razze
Autori Vari - Edagricole - novembre 2008


Una guida per tutti gli appassionati di polli e per coloro che vogliono conoscerli. Tutte le razze dalla A alla Z e le loro caratteristiche in schede semplici e complete. Per ogni razza: origine, diffusione, morfologia, colori. L'abc della gestione e i 'trucchi' per l'allevatore e l'appassionato.
Acquista online >>>


Incubatrici professionali per il tuo pollaio
Versione italiana English version Versión española
Allevare in fattoria naturalmente Allevamento della capra Dalla ghianda al cotechino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy