Glamorgan
Atlante delle razze bovine - Razze minori estere

Origine e zona di diffusione

Il bestiame Glamorgan (Gwartheg Morgannwg) è una rara razza bovina britannica. Un tempo comune nelle contee di Glamorgan, Monmouth e Brecon, si pensava che la razza si fosse estinta, fino a quando non fu trovata una mandria residua negli anni '70.
Le vacche erano rinomate come buone produttrici di latte, che aveva un elevato contenuto di grasso e venivano tenute in grande considerazione dal re Giorgio III, che ne aveva una mandria nella sua fattoria a Windsor. I buoi Glamorgan venivano usati per lavori agricoli. La razza dava rese basse in carne e per migliorare questa caratteristica durante il diciannovesimo secolo divenne sempre più comune incrociare il bestiame Glamorgan con altre razze come Hereford, Ayrshire e Shorthorn per migliorare la resa della carne e col tempo, la razza era quasi scomparsa a causa dell'incrocio e degli agricoltori che si trasferivano ad altre razze. Nel 1875 John Coleman nel suo libro Il bestiame della Gran Bretagna scrisse: "... sono gradualmente diminuiti nel carattere e nei numeri, fino ad oggi non esiste un branco puro di questi bovini nella contea in cui si trovavano a lungo ritenuto supremo." Alla fine del XIX secolo l'effetto della riproduzione incrociata era stato tale che non rimasero mandrie pure di Glamorgan. Negli anni 1920 si riteneva che la razza fosse ormai estinta.
Nel 1979 il maggiore 'Teddy' Savage of Sedlescombe, vicino a Hastings nell'East Sussex, decise di vendere la sua mandria di bestiame che sosteneva includesse bestiame Glamorgan, Pembroke e Gloucester. In primo luogo offrì il suo bestiame al Rare Breeds Survival Trust, ma il Trust decise di non acquistarli in quanto non vi era alcuna documentazione per confermare le origini del bestiame Glamorgan e del bestiame Pembroke. I (presunti) bovini Pembroke furono venduti in un mercato locale ma sono successivamente scomparsi. Tuttavia, il consiglio della contea di West Glamorgan venne a conoscenza della vendita e acquistò i Glamorgans e li portò al Margam Country Park a Neath Port Talbot per garantire la sopravvivenza della razza. Questa mandria rimane e in mostra al parco.
I bovini Glamorgan hanno un colore simile ai bovini Pinzgau austriaci, sebbene non sia chiaro se vi siano relazioni. Tuttavia, Margam Country Park ha acquistato un toro Pinzgau nel 1994 per migliorare la linea di sangue.

Caratteristiche morfologiche

I bovini Glamorgan possono essere riconosciuti dal loro mantello color castagna e dalla larga striscia bianca lungo la spina dorsale, lungo la coda e sotto la pancia (la colorazione del mantello è simile a quella della Gloucester).

Caratteristiche produttive

Attitudine prevalente: latte.

Razza Glamorgan
Razza Glamorgan (By Gwefannwr, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=1631551)

Razza Glamorgan
Five Glamorgan Cattle - William Shiels (1783–1857)
National Museum Wales, St Fagans National History Museum (foto https://artuk.org)

Versione italiana English version Versiķn espaņola
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy