Maiale Qingshuidi
Atlante delle razze suine - Razze suine estere

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Zona di origine: Cina.

Testimonianze dell’esistenza di questa razza risalgono al 1892, durante la Dinastia Qing. Venne usata anche per imbandire il banchetto di stato del 1 ottobre 1949, per celebrare la fondazione della nuova Cina. I maiali di questa razza sono allevati prevalentemente su piccola scala nella provincia di Guangdong. Tuttavia, questa razza è ormai quasi estinta a causa della difficoltà di raggiungere i mercati: pertanto, spesso è allevata solo per consumo familiare, anche perché ha una crescita lenta e una resa economica bassa.

Caratteristiche morfologiche

Il maiale Qingshuidi ha un corpo tozzo e arrotondato, con peli scuri e soffici e una pelle sottile. La testa è di medie dimensioni con orecchie piccole, sottili e pendenti. L’addome è grande e pende quasi fino a terra, mentre le gambe anteriori sono sottili e quelle posteriori leggermente più spesse.

Peso medio: 35 kg

Maiale Qingshuidi
Maiale Qingshuidi

Maiale Qingshuidi
Maiale Qingshuidi (foto https://i1.kknews.cc/)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy