Chato Murciano
Atlante delle razze suine - Razze suine estere

Origine e diffusione

Il suo nome deriva dal caratteristico muso schiacciato, con assi craniofacciali convergenti, e dalla sua origine nella Comunità Murciana. La formazione della razza attuale è frutto dell'incrocio del maiale murciano originale con razze straniere importate. Oltre il 98% del personale è situato nella loro Comunità di origine, la Murcia, mentre sono presenti due piccoli gruppi di femmine in Andalusia e Catalogna.
Attualmente è allevata in un regime intensivo.

Caratteristiche morfologiche

Sono animali con un profilo nasale marcatamente concavo. Testa media, robusta e triangolare. Muso grosso, forte e spesso. Orecchie medie, erette o tendenti alla verticalità, di forma triangolare e sfrangiate con peli. Collo corto, forte e ampiamente consolidato. Petto profondo e largo. Tronco arrotondato di media lunghezza. Dorso ampio, leggermente concavo, ben muscoloso e grasso.
La cute è nera uniforme, ad eccezione di alcuni esemplari che possono presentare macchie bianche sulle estremità distali delle quattro estremità, muso e fronte. Setole rade, nere, lunghe e forti. Pelle spessa, che presenta tipiche pieghe nella regione delle costole.

Chato Murciano
Chato Murciano

Chato Murciano
Chato Murciano (foto www.mapa.gob.es)


Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy