Maiale dell'isola di Arapawa
Atlante delle razze suine - Razze suine estere

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Zona di origine: Nuova Zelanda.

Il maiale Arapawa è una razza selvatica di suino domestico trovata sull'isola di Arapaoa nei Marlborough Sounds, in Nuova Zelanda. Sebbene vi siano notizie secondo cui gli animali siano discendenti da maiali introdotti nell'area da James Cook nel 1773 e nel 1777, apparentemente derivano da Oxford Sandy e Black stock portati sull'isola dai balenieri della stazione di caccia alla balena Te Awaiti fondata nel 1827 di John Guard. Si sa che popolano l'isola dal 1839. Negli anni ’90 ne rimanevano solo pochi capi e la razza era a rischio di estinzione, finché quattro maialini furono catturati, portati sulla terraferma e allevati in modo da garantire la sopravvivenza della razza. Sono stati spesso confrontati con i maiali dell’isola di Auckland, tuttavia sono più grandi e hanno naso e coda più corti.

Caratteristiche morfologiche

Rispetto ai maiali dell'isola di Auckland, un'altra razza selvatica distintiva derivante da molte generazioni di isolamento insulare, i maiali Arapawa sono più grandi e hanno il naso e la coda più corti. Rispetto ai suini domestici non selvatici, tuttavia, sono più piccoli, con un tasso di crescita più lento. Sono principalmente di color sabbia o marrone chiaro, spesso con macchie nere. Hanno facce lunghe e musi, con orecchie piccole e dritte. Hanno spalle larghe e cinghiali hanno uno scudo pesante. La loro pelle è spessa e dura. Mentre sono molto vigili, non hanno un temperamento aggressivo.

Peso medio:
- Maschio: 120-180 kg
- Femmina: 80-100 kg

Maiale dell'isola di Arapawa
Maialino dell'isola di Arapawa (By Sierra Pacheco - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=47025457)

Maiale dell'isola di Arapawa
Maiale dell'isola di Arapawa

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy