Maiale Kakhuri Ghori - Kakhetian pig
Atlante delle razze suine - Razze suine estere

Origine, diffusione e caratteristiche produttive

Zona di origine: Georgia.

La Kakhuri Ghori è una razza autoctona georgiana. La riduzione del numero di esemplari è iniziata negli anni ’30, quando negli allevamenti sovietici, per accrescere la produzione, molte specie venivano destinate all’accoppiamento; questo ha avuto un impatto negativo sulle caratteristiche biologiche delle generazioni successive di suini. Inoltre a partire dal 2007, la “peste africana” ha ucciso molti capi di bestiame, tra cui un gran numero di Kakhuri Ghori. Oggi gli esemplari, tra maiali, maialini e scrofe, sono piuttosto rari e se ne trovano uno o due al massimo presso poche famiglie di allevatori.

Caratteristiche morfologiche

Il Kakhuri Ghori somiglia ai maiali selvatici per il muso allungato e le setole. Generalmente i suini Kakhuri Ghori sono di colore nero o grigio scuro e alcuni esemplari – ma solo in casi piuttosto rari – di color rossiccio. Le scrofe partoriscono una volta l’anno, in genere 6 o 7 maialini che alla nascita sono striati.

Peso medio:
- Maschio: 100-120 kg
- Femmina: 50-70 kg

La carne del Kakhuri Ghori è particolarmente presente nella cucina georgiana e viene utilizzata anche per la produzione di prosciutti affumicati.

Maiale Kakhuri Ghori
Maiale Kakhuri Ghori (foto https://agronews.ge)

Maiale Kakhuri Ghori
Maiale Kakhuri Ghori (foto http://agronews.ge)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy