Riserva Naturale Statale Sacca di Bellocchio - Emilia-Romagna
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Riserva Naturale Biogenetica Statale;
- Sacca di Bellocchio I: istituita con D.M.A.F. 9 febbraio 1972;
- Sacca di Bellocchio II: istituita con D.M.A.F. 5 novembre 1979;
- Sacca di Bellocchio III: istituita con D.M.A.F. 16 marzo 1981.
Le tre riserve ricadono all'interno del Parco Naturale Regionale del Delta del Po.
Zone umide d'importanza internazionale (Ramsar).
Regione: Emilia-Romagna
Provincia: Ferrara

Le tre riserve naturali Sacca di Bellocchio I (163 ettari), II (83 ettari) e III (38 ettari) interessano alcuni tratti di laguna litoranea nel Comune di Comacchio (FE).

Sacca di Bellocchio Foce Canale Bellocchio - Riserva Naturale Sacca di Bellocchio

Descrizione

Le tre riserve naturali Sacca di Bellocchio sono costituite da importanti zone umide costiere salmastre, bordate da pinete litoranee artificiali composte soprattutto da pino marittimo e Pinus brutia (di quest'ultima specie, di scarso valore naturalistico, si trova un impianto monospecifico e coetaneo, che occupa una superficie di circa 13 ettari, stato realizzato dalla Regione Emilia Romagna prima dell'istituzione della Riserva Naturale "Sacca di Bellocchio III"). Sono presenti anche praterie mediterranee. Alcuni tratti corservano importanti tratti di naturalità.
L'ambiente costituisce un'importante luogo di sosta per molti uccelli migratori (in particolare trampolieri) e habitat ideale per diverse specie fanistiche.

Informazioni per la visita

Gestione:
Sede: ex-Asfd
Via C. Colombo, 21 Punta Marina
48020 Ravenna

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]