Tacchino di Parma e Piacenza
Atlante delle razze di Tacchini

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Descrizione molto precisa di questa razza proviene da una ricca raccolta iconografica del pittore Gaetano Chierici (1838-1920). Sono inoltre presenti esemplari impagliati presso la collezione del Museo di Storia Naturale di Parma.
Trattando questa popolazione diversi autori parlano di una taglia alquanto più grossa rispetto agli altri tacchini locali, ad un piumaggio perlopiù grigiastro, privo dei riflessi cangianti e quindi non suscettibile ad essere confuso con un tacchino di colorazione Bronzata. La pelle del tacchino di Parma e Piacenza è di colore bianco intenso, tanto che gli animali una volta spennati venivano facilmente distinti dai tacchini di Romagna, dotati spesso di pelle giallastra (Vecchi A., 1944; Cornoldi G., 1965).
La razza presenta una colorazione del tutto simile alla razza Americana Narragansett ed alla Spagnola d’Osca.

Caratteristiche morfologiche

Peso:
- maschio adulto 12 kg
- femmina 6,5 kg

a cura di Alessio Zanon

Tacchino di Parma e Piacenza Tacchino di Parma e Piacenza (foto Alessio Zanon)

Tacchina di Parma e Piacenza Tacchina di Parma e Piacenza (foto Alessio Zanon)

Razze italiane
Razze estere
Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy