Parchi della Val di Cornia - Toscana
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

I Parchi della Val di Cornia raccontano una storia millenaria che parte dall’antico popolo degli Etruschi e testimonia secoli di attività di estrazione e lavorazione dei metalli, proponendo anche splendidi ambienti naturali , costieri e collinari. Il sistema include 2 Parchi Archeologici, 4 Parchi Naturali, 1 Museo, 1 Centro di documentazione, compresi nell’area di 5 Comuni all’estremo sud della provincia di Livorno, di fronte all’isola d’Elba.

Parco Naturale di Montioni

Tipologia: Parco Naturale Interprovinciale; istituito con D.C.P. di Livorno 1 aprile 1998, n. 722 e D.C.P. di Grosseto 13 maggio 1998, n. 74.
Regione: Toscana
Province: Grosseto, Livorno

Il Parco Naturale Montioni è situato tra le valli del Cornia e del Pecora, lungo le colline che si trovano tra Massa Marittima e Suvereto, tra le province di Livorno e Grosseto; occupa un'area di 6.542 ettari nei Comuni di Campiglia Marittima, Follonica, Massa Marittima, Piombino e Suvereto.
Il sottosuolo è caratterizzato dalla presenza di pietra alluminosa e di fluidi idrotermali. Nel Parco si trovano estesi boschi con prevalenza di lecci e rimboschimenti di conifere, gariga e bassa macchia mediterranea che si espande negli antichi coltivi. Nell'Ottocento questi boschi fornivano il legname che alimentava gli altiforni di Follonica. Caratteristico il villaggio di Montioni Nuovo, realizzato nel periodo di sfruttamento dei giacimenti di allume, dove sono ancora visibili le miniere a cielo aperto, i forni e i sistemi di trasporto del minerale. Nell'area è presente la fauna tipica della Maremma, tra cui il capriolo e il cinghiale.
I percorsi del Parco di Montioni offrono l'opportunità di ripercorrere la storia naturale e culturale di questo luogo incantevole, partendo dall'abitato di Montioni Nuovo, cuore del Parco, fatto costruire dai Principi di Piombino, Felice ed Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone Bonaparte. Ancora oggi sono ben visibili gli edifici di epoca Napoleonica, le miniere a cielo aperto e in sotterraneo, i forni per la cottura o confettatura della pietra alluminosa. Lungo i sentieri sono stati allestiti punti di avvistamento della fauna selvatica, che è piuttosto facile osservare allo stato naturale, data l'abbandonza di esemplari presenti nel Parco. Guida all'agriturismo a Suvereto >>>

Parco Naturale di Montioni Parco Naturale Montioni (foto www.prolocofollonica.it/parco.htm)

Parco Archeologico di Baratti e Populonia

Tipologia: Area naturale Protetta di Interesse Locale; inaugurato nel 1998.
Regione: Toscana
Provincia: Livorno

Il Parco Archeologico di Baratti e Populonia interessa un'area di 80 ettari circa nel Comune di Piombino (LI), tra le pendici del promontorio di Piombino e la costa sul golfo di Baratti. Ospita uno dei contesti più importanti della civiltà etrusca, che deve principalmente all’attività siderurgica il proprio sviluppo commerciale e culturale.
Connesso al Parco archeologico di Baratti e Populonia, il Museo Archeologico del territorio di Populonia rappresenta il principale polo espositivo del Sistema dei Parchi della Val di Cornia ed illustra, attraverso suggestive ricostruzioni dei paesaggi, delle attività e degli ambienti antichi, le trasformazioni legate al popolamento del promontorio dalla preistoria fino all’età moderna; è ospitato nel Palazzo Nuovo, nel centro storico di Piombino.

Necropoli di San Cerbone Necropoli di San Cerbone - Parco Archeologico di Baratti e Populonia (foto www.parchivaldicornia.it)

Parco Archeominerario di San Silvestro

Tipologia: Area naturale Protetta di Interesse Locale; aperto ufficialmente nel 1996.
Regione: Toscana
Provincia: Livorno

Il Parco Archeominerario di San Silvestro è situato alle spalle di Campiglia Marittima e del promontorio di Piombino, ed occupa un'area di circa 450 ettari. I percorsi di visita si snodano tra musei, gallerie minerarie, un borgo medioevale di minatori e fonditori fondato circa mille anni fa, e sentieri di interesse storico, archeologico, geologico e naturalistico.

Parco Costiero della Sterpaia

Tipologia: Area naturale Protetta di Interesse Locale (L.R.49/1995); istituita nel 1998.
Regione: Toscana
Provincia: Livorno

Il Parco si estende lungo il litorale costiero tirrenico livornese, nell’ampio Golfo tra Piombino e Follonica. L’area occupa una superficie di circa 296 ettari, compresa nel territorio del Comune di Piombino, così caratterizzati: 17 ettari di arenili, per uno sviluppo di circa 10 km di costa; 124 ettari tra aree dunali e retrodunali e 155 ettari tra boschi e radure agricole.

Parco Costiero di Rimigliano

Tipologia: Parco costiero
Regione: Toscana
Provincia: Livorno

Il Parco Costiero di Rimigliano occupa la parte più meridionale del territorio del Comune livornese di San Vincenzo, al confine coi comuni di Piombino e di Campiglia Marittima. Si estende per circa 650 ettari tra il mare e la linea ferroviaria Roma-Genova. La strada provinciale della Principessa divide il parco in due settori: da una parte (lato mare) la fascia arborata costiera con il sistema dunale e la spiaggia, dall’altra la porzione più estesa del parco, comprendente le aree agricole, la zona dell’ex-lago di Rimigliano, il bosco misto a prevalenza di specie quercine che ha sostituito la precedente pineta.

Parco Forestale di Poggio Neri

Regione: Toscana
Provincia: Livorno

Il Parco di Poggio Neri è costituito da un'estesa foresta collinare (700 ettari, nel Comune di Sassetta LI) , dominata da lecci e castagni, che offre molteplici opportunità di svago per chi predilige le attività all'aria aperta.

Informazioni per la visita

Gestione:
Parchi Val di Cornia Spa
Via Lerario 90
57025 Piombino (LI)
Tel. 0565 49430
Sito web: www.parchivaldicornia.it

Parchi Nazionali
Altri Parchi
Riserve Naturali
Oasi
A.N.P.I.L.
Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy