Regione Toscana
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Parchi e aree protette della Toscana

La Toscana corrisponde alla vasta area triangolare con cui l'Appennino settentrionale si innesta nell'Appennino ligure. Il suo lato occidentale è immerso nel Tirreno, l'orientale è innalzato nella catena appenninica. I sistemi montuosi del nord sono alti e serrati; verso sud si allargano a ventaglio, si moltiplicano e si attenuano, spaziati tra loro da zone pianeggianti o collinari. La porzione occidentale della dorsale appenninica è collassata nel Tirreno ed emerge solo a tratti in alcune isole dell'Arcipelago Toscano.
Se si pensa alla natura toscana, vengono subito in mente le dolci colline coperte di vigneti, i casali e i cipressi, che poi non è natura ma paesaggio modificato dall'uomo a suo vantaggio. Tuttavia, molti sono ancora i luoghi dove l'ambiente naturale si presente ancora intatto o quasi. I luoghi più suggestivi sono le rupi delle Alpi Apuane, gli orridi e le foreste del Casentino, le lagune e dune costiere di Orbetello e Burano, i monti dell'Uccellina e le macchie della Maremma, le crete e i calanchi del Senese, le isole dell'Arcipelago Toscano.
Il territorio è in prevalenza collinare e montuoso (le pianure coprono solo il 18% della sua superficie) ed è solcato da molti corsi d'acqua (Arno, Serchio, Cecina, Ombrone).
Le aree protette coprono oltre il 9% della superficie regionale, e sono distribuite i tutte le 10 province, con concentrazioni maggiori in quelle di Grosseto, Pisa e Lucca, dove si trovano anche i tre Parchi Regionali della Maremma, di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli e delle Alpi Apuane oltre al Parco Interprovinciale di Montioni e quello provinciale dei Monti Livornesi. Tre i Parchi Nazionali, uno interamente in Toscana (quello dell'Arcipelago Toscano) e due a cavallo con l'Emilia-Romagna (Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna e Parco Nazionale dell'Appennino Tosco-Emiliano). Ben 35 le riserve naturali statali, dalle zone costiere alle foreste dell'Abetone e di Vallobrosa. Molto si è mosso anche a livello delle comunità locali, con la reazione di ben 31 A.N.P.I.L. (Aree Naturali Protette di Interesse Locale) che coprono in tutto 78.099 ettari. Nota dolente rimane l'attività venatoria, ancora molto diffusa.
Nell'ambito del Progetto Rete Natura 2000 sono stati proposti 123 SIC (siti di importanza comunitaria) e 30 ZPS (zone di protezione speciale).

Isola del Giglio - Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano Maremma Isola del Giglio - Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano (foto Mariapia Calza)

Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Campigna e Monte Falterona Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Campigna e Monte Falterona

Parchi Nazionali
Altri Parchi
Riserve Naturali
Oasi
A.N.P.I.L.
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy