Riserva Naturale Statale Abetone - Toscana
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Riserva Naturale Biogenetica Statale; istituita con D.M.A.F. 13 luglio 1977.
Regione: Toscana
Provincia: Pistoia

La Riserva Naturale Biogenetica Statale Abetone interessa un'area di 584 ettari di formazioni forestali di abete e faggio nel Comune dell'Abetone nell'Appennino Pistoiese.

Orto Botanico Forestale dell'Abetone Orto Botanico Forestale dell'Abetone, Fonte Vaccaia - Abetone

Descrizione

I terreni su cui si estende la Riserva Naturale Biogenetica Abetone sono pervenuti allo Stato dall'accorpamento del Demanio Forestale del Granducato di Toscana. Essa si svilpuppa nei bacini dei torrenti Lima e Sestaione e la sua quota varia da 1.200 a 1.600 metri s.l.m. Il soprassuolo boschivo, costituito principalmente di abete bianco, abete rosso (non autoctono) e faggio, riveste la superficie senza lasciare radune. La Riserva di Abetone ha lo scopo di conservare un ecosistema adatto per l'abete bianco locale, al fine di migliorarne le caratteristiche morfologiche e genetiche, per la produzione di semi da destinarsi a nuovi impianti boschivi.
L'Orto Botanico Forestale dell'Abetone è situato nell'alta valle del Sestaione, ad una quota compresa fra i 1.270 e i 1.300 metri; ospita piante di grande interesse scientifico, molte delle quali sono oggi in via di estinzione. Aperto al pubblico nel 1987, copre un'area di 1,4 ettari, dedicati in gran parte al bosco, con vegetazione tipica della foresta appenninica ed alcune specie arboree di importazione.

Flora e fauna

Il soprassuolo arboreo dominante è costituito da fustaie pure o miste di abete bianco, abete rosso e faggio, la cui origine artificiale non ne sminuisce tuttavia il fascino e l'interesse. Esiste poi uno strato arboreo intermedio costituito da maggiociondolo, salice, ontano bianco, sorbo degli uccellatori, ed altre specie, che degradano man mano fino a quelle tipiche del sottobosco arbustivo.
Le erbe, che in genere rifuggono il bosco denso, si fanno invece invadenti e competitive nelle radure, sui margini stradali e dovunque può penetrare la piena luce.
La fauna è quella tipica dell'Appennino Centro-Settentrionale (lepre, scoiattolo, ghiro, puzzola, marmotta, faina, capriolo; fra i volatili: il picchio, il colombaccio, la poiana, la beccaccia e il tordo bottaccio).

Informazioni per la visita

Come si arriva:
La Riserva è raggiungibile percorrendo la SS 42 Abetone-Brennero.

Gestione:

Sede: Corpo Forestale dello Stato
Via del Carmina, 8
51100 Pistoia

Parchi Nazionali
Altri Parchi
Riserve Naturali
Oasi
A.N.P.I.L.
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy