Riserva Naturale Regionale Bosco del Vaj - Piemonte
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Riserva Naturale Regionale Speciale; istituita con L.R. 2 giugno 1978, n. 29..
Regione: Piemonte
Provincia: Torino.

La Riserva Naturale Regionale Bosco del Vaj fa parte, insieme al Parco Naturale della Collina di Superga, del Parco Naturale della Collina Torinese. Occupa una superficie di 72 ettari circa di bosco ceduo collinare, crinale delimitato a nord e a est dall'incisione del Rio del Vaj e a sud da quella del Rio dei Soliti, nel comune di Castagneto Po, in provincia di Torino. La Riserva è stato istituita allo scopo di tutelare il caratteristico bosco di castagno e quercia, con diversi esemplari di faggio, una specie considerata "relitto glaciale", tipica degli ambienti montani e rifugiatasi sulla Collina Torinese durante le ultime glaciazioni.

Riserva Naturale Regionale Bosco del Vaj Riserva Naturale Regionale Bosco del Vaj (foto www.superga.collinatorinese.com)

Descrizione

Furono i professori dell'Istituto Botanico dell'Università di Torino Bruno Pyronel e Giovanna Dal Vesco a descrivere l'eccezionalità della flora presente a Castagneto Po ed a proporre l'istituzione della Riserva: solo qui si conservano numerosi esemplari di faggio. Oltre alla protezione e alla conservazione del faggio, la Riserva nasce per permettere la sua rinnovazione.
Oltre al faggio, nell'area, nonostante le modeste dimensioni, coesistono molti ambienti con vegetazione varia e diversificata (diverse querce, come rovere, farnia, roverella e cerro, castagno, ciliegio, ontano, frassino, aceri, e arusti come nocciolo, biancospino, corniolo, pungitopo e ginepro). Il bosco ha una dorsale principale con un andamento sudovest-nordest e presenta un versante meridionale, e un versante settentrionale caratterizzati da paesaggi e climi molto diversi fra loro.
Fra le rarità botaniche citiamo il giglio martagone, il fior di stecco e diverse specie di orchidee.
La fauna presente è quella tipica delle zone collinari piemontesi, come volpi, tassi, donnole, ricci, scoiattoli e ghiri. Ricca anche l'avifauna. E' possibile avvistare rapaci diurni, come la poiana e lo sparviere, notturni come l'allocco e la civetta; e altre specie di uccelli come il picchio rosso maggiore, il picchio verde, l'upupa e diverse specie di passeriformi.

Informazioni per la visita

Nelle vicinanze si trova la Chiesa parrocchiale di San Genesio, che diede origine al nucleo abitativo della zona.

Gestione:
Ente di gestione delle Aree Protette della Collina Torinese
Via Alessandria, 2
10090 Castagneto Po (TO)
Tel. 011 912462

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve
Oasi
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy