Riserva Naturale Lecceta Litoranea Torino di Sangro - Abruzzo
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Riserva Naturale Regionale; istituita nel 1979
Regione: Abruzzo
Provincia: Chieti

La Riserva Naturale Regionale Lecceta Litoranea Torino di Sangro si estende per 180 ettari dall'ultimo tratto del fiume Sangro, in prossimita’ della foce, nel Comune di Torino di Sangro (CH).

Lecceta di Torino di Sangro Riserva Naturale Regionale Lecceta Litoranea Torino di Sangro (foto www.ilritrovovaldisangro.com)

Descrizione

Si tratta di uno dei pochi boschi litoranei relitti sull’Adriatico, impiantato su arenarie del pliocene che si estende dal livello del mare fino a circa 115 m di quota e forma un unicum ambientale con le ampie fasce ripariali del Sangro. Il bosco di Torino di Sangro è formato in prevalenza da leccio, con presenza di roverella e orniello. Il ricco sottobosco è coperto da tappeti di edera. Lo strato arbustivo è formato dal sanguinello, dalla rosa pendulina, dal biancospino ed interessante e’ la presenza dell'alaterno, della liquirizia e del lentisco. Nelle zone piu’ degradate la lecceta si presenta con l'aspetto di steppa litoranea grazie alla presenza dell'ampelodesma. Varia la fauna.
Nell'area trovano rifugio numerosi uccelli fra i quali si ricordano la capinera, l'occhiocotto, la sterpazzolina. Vi nidifica anche il gruccione. Il Bosco di Torino di Sangro è l'unica area abruzzese in cui vive e si riproduce la testuggine terrestre.

Torino di Sangro Veduta di Torino di Sangro

Informazioni per la visita

Gestione:
Comune di Torino di Sangro
Sito web: www.comune.torinodisangro.ch.it

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve Naturali
Oasi WWF
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy