Parco Nat. Regionale Roccamonfina e Foce del Garigliano - Campania
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Parco Naturale Regionale; istituito con D.P.G.R. 1 settembre 1993, n. 33.
Regione: Campania
Provincia: Caserta

Il Parco Naturale Regionale Roccamonfina e Foce del Garigliano interessa un'area di 11.200 ettari in provincia di Caserta.

Massiccio del Roccafortina Massiccio del Roccamorfina visto da Sessa Aurunca (foto Ceci Marco)

Descrizione

Roccamorfino è il più ampio apparato vulcanico della regione campana. L'ultima reuzione risale al 269 a.C., mentre oggi rimangono piccole scosse sismiche e diverse sorgenti di acque minerali. Al si sopra dei vigneti, i pendii sono coperti da boschi di querce e castagni; presente anche la macchia mediterranea con lecci e roverelle. La fauna è rappresentata soprattutto da uccelli (averle piccole, tortore, quaglie, succiacapre). Nell'area protetta si trovano anche le foci del fiume Garigliano, che delimita a nord-ovest il vulcano Roccamonfina. In questa zona umida si possono incontrare uccelli svernanti (come l'airone rosso) e di passo (sgarza ciuffetto, forapaglie castagnolo, gruccione, gufo di palude, cicogna bianca, falco pescatore e tanti altri). Tra i mammiferi, la volpe, il tasso e la faina.

Fiume Garigliano Fiume Garigliano

Informazioni per la visita

Gestione:
Ente Parco Regionale Roccamonfina e Foce del Garigliano
Via Castelluccio, 16
81037 Sessa Aununca (CE)
Sito web: www.parcodiroccamonfina.it

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve Naturali
Aree Marine
Oasi
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy