Biotopo Lago Costa - Trentino
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Biotopo; istituito con Deliberazione della Giunta Provinciale del 30.11.92 n. 18.945.
Regione: Trentino-Alto Adige
Provincia: Trento

Il Biotopo "Costa" si trova in prossimità dell'abitato dell'abitato di Brazzanighe, poco distante da Pergine Valsugana, a circa 480 m di quota; occupa una superficie di 4 ettari.

Biotopo Lago Costa Biotopo Lago Costa

Descrizione

Il Lago Costa è un piccolo specchio d'acqua con una superficie di circa 10.000 metri quadrati, posto nel bacino idrografico del Torrente Fèrsina. Le modeste dimensioni e la ridotta profondità (massimo 2 metri) lo umida più simile ad uno stagno che a un vero e proprio lago. E' alimentato da sorgenti sotterranee che si trovano soprattutto nella zona orientale del bacino. L'unico immissario è temporaneo e proviene dal soprastante lago di Canzolino, mentre l'emissario, dopo un breve tragitto tra i campi coltivati, confluisce nel Torrente Fersina. La sua origine è dovuta allo sbarramento della piccola valle causato da materiali alluvionali depositati dall Fersina in occasione delle piene.
Questa piccolo biotopo costituisce un'importante area di interesse naturalistico, in una territorio in gran parte sfruttato a fini agricoli.

Flora e fauna

La vegetazione dello lago comprende piante che vivono sommerse (come il millefoglio d'acqua e il ceratofillo, mentre altre piante si radicano sul fondale fangoso ma si sviluppano in superficie (Polygonum amphibium). La vegetazione palustre è costituita dalla cannuccia d'acqua e dal'iris giallo. Sulle rive sono presenti piccole formazioni di cariceti e una porzione di bosco igrofilo, con specie quali l'ontano nero, l'ontano bianco e il salice bianco.
Nel lago, la fauna ittica comprende specie di acque ferme, mentre nell'emissario è presente il raro ghiozzo padano. Tra gli anfibi troviamo la rana verde e il rospo, mentre lungo le rive nidificano il germano reale, la gallinella d'acqua, il porciglione e la folaga.

I Biotopi

La legge provinciale (Provincia Autonoma di Trento) che ha istituito i Biotopi protetti (zone di rilevante interesse naturalistico, scientifico e culturale) è la n. 14 del 23/06/1986. Nel 1987 ne sono stati individuati 287: di questi, 219 sono definiti di interesse "locale" e la loro istituzione e gestione è di competenza comunale (biotopi comunali); i 68 più importanti sono invece classificati di interesse provinciale (biotopi provinciali), e sono di competenza dell'Ufficio Biotopi del Servizio Parchi e Foreste Demaniali della Provincia.

Informazioni per la visita

Nel Biotopo è stato realizzato un sentiero di visita con pontile per l'osservazione dell'avifauna.
Il biotopo si trova inserito all’interno del percorso didattico “Piccoli laghi del Perginese” che comprende anche il Lago Pudro e il Lago di Madrano, oltre a quello di Canzolino.

Come arrivare

Da Trento per Pergine Valsugana (circa 13 km).

Servizio Parchi e Foreste Demaniali della Provincia Autonoma di Trento
Centro Direzionale Nord - Via Trener, 3
38100 Trento
Tel. 0461 495833

Parchi Nazionali
Parchi Provinciali
Biotopi
Riserve Naturali
Oasi WWF
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy