Altri Biotopi protetti - Trentino
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Altri Biotopi protetti del Trentino

La legge provinciale (Provincia Autonoma di Trento) che ha istituito i Biotopi protetti (zone di rilevante interesse naturalistico, scientifico e culturale) è la n. 14 del 23/06/1986. Nel 1987 ne sono stati individuati 287: di questi, 219 sono definiti di interesse "locale" e la loro istituzione e gestione è di competenza comunale (biotopi comunali); i 68 più importanti sono invece classificati di interesse provinciale (biotopi provinciali), e sono di competenza dell'Ufficio Biotopi del Servizio Parchi e Foreste Demaniali della Provincia. www.areeprotette.provincia.tn.it/ >>>

Canneto di Levico Canneto di Levico
Tipologia: Canneto e bosco ripariale
Superficie: 9,8 ettari
Comune: Levico
Quota media s.l.m.: 440 metri
Interessa un'ansa del lago di Levico, lungo le rive meridionali, con un lamineto in acqua, canneti, prati umidi e un lembo di bosco paludoso di ontano nero.
Canzenagol Canzenagol
Tipologia: Torbiera
Superficie: 16 ettari circa
Comune: Ziano di Fiemme
Quota media s.l.m.: 1745 metri
L'ambiente del biotopo è costituito dal piccolo pianoro della malga di Canzenagol, in cui l'attività del pascolo è stata abbandonata da tempo.
Doss Trento Doss Trento
Tipologia: Bosco e zona rupestre
Superficie: 8 ettari circa
Comune: Trento
Quota media s.l.m.: 307 metri
Il Doss Trento è un rilievo di forma ovoidale che si erge in riva destra Adige, a ridosso della città di Trento.
Fontanazzo Fontanazzo
Tipologia: Boschi ripariali di fondovalle con risorgive
Superficie: 50 ettari circa
Comune: Grigno
Quota media s.l.m.: 260 metri
Il Biotopo "Fontanazzo", preziosa residua zona umida, si trova sul fondovalle della Bassa Valsugana presso il paese di Selva di Grigno.
Forra di Santa Giustina Forra di Santa Giustina
Tipologia: Fascia fluviale
Superficie: 20 ettari
Comune: Taio, Tassullo
Quota media s.l.m.: 300 metri
La forra di Santa Giustina è un orrido, scavato nelle rocce calcaree, formatosi in seguito all'attività erosiva del torrente Noce.
I Mughi I Mughi
Tipologia: Torbiera
Superficie: 11 ettari
Comune: Pieve Tesino
Quota media s.l.m.: 1250 metri
Il biotopo comprende alcune conche torbose la cui origine è da ascriversi al colmamento di antichi bacini lacustri scavati nel substrato roccioso dai ghiacciai quaternari.
Lagabrun Lagabrun
Tipologia: Torbiera
Superficie: 4,5 ettari
Comune: Cembra
Quota media s.l.m.: 1060 metri
Il biotopo di Lagabrun è una torbiera situata in Val di Cembra, incassata tra i dossi che si trovano a monte dell'abitato di Cembra.
Lago di Vedes Laghetto di Vedes
Tipologia: Torbiera
Superficie: 3 ettari circa
Comune: Grumes
Quota media s.l.m.:
Il biotopo Laghetto di Veds tutela una torbiera originatasi dal riempimento di una antica conca lacustre scavata nella roccia porfirica dai ghiacciai quaternari. 
Lago delle Buse Lago delle Buse
Tipologia: Stagno
Superficie: 1 ettaro circa
Comune: Castello di Fiemme
Quota media s.l.m.: 2062 metri
Il lago delle Buse è un piccolo specchio d'acqua di origine glaciale posto verso la testata della Val Cadino, una laterale della Val di Fiemme.
Lago Nero Lago Nero
Tipologia: Torbiera
Superficie: 2 ettari circa
Comune: Capriana
Quota media s.l.m.: 1740 metri
Il biotopo Lago Nero è una zona umida per gran parte della sua superficie occupata da vegetazione palustre e caratterizzata dalla presenza di un piccolo specchio d'acqua. 
La Rocchetta La Rocchetta
Tipologia: Ambiente fluviale con bosco ripariale
Superficie: 88 ettari circa
Comuni: Sporminore, Spormaggiore, Campodenno, Denno e Ton
Quota media s.l.m.: 250 metri
Il Biotopo della "Rocchetta" è un ambiente fluviale e perifluviale che interessa il tratto terminale del T. Noce, nella porzione più bassa della Valle di Non.
La Rupe La Rupe
Tipologia: Fiume e vegetazione ripariale
Superficie: 42 ettari circa
Comuni: Mezzolombardo e Nave San Rocco
Quota media s.l.m.: 210 metri
Il Biotopo "La Rupe" costituisce uno degli ultimi lembi dell'antico paesaggio fluviale che caratterizzava il corso del fiume Adige con i suoi affluenti.
Masi Carretta Masi Carretta
Tipologia: Torbiera
Superficie: 3 ettari circa
Comune: Pieve Tesino
Quota media s.l.m.: 1305 metri
Le due torbiere che costituiscono il Biotopo "Masi Carretta" hanno avuto origine per colmamento di due bacini attigui, a loro volta originatisi nelle depressioni di un deposito morenico.
Malga Flavona Malga Flavona
Tipologia: Zona rupestre
Superficie: 200 ettari circa
Comune: Tuenno
Quota media s.l.m.: 1850 metri
La valle glaciale di S.Maria di Flavona dal lago di Tovel si addentra verso il massiccio del Brenta con direzione N-S. Il biotopo occupa all'incirca la zona nota come "Sassera Selvata".
Monte Barco Monte Barco
Tipologia: Bosco con torbiere e paludi
Superficie: 91,1 ettari
Comuni: Albiano, Trento
Quota media s.l.m.: 950 metri
Il biotopo Monte Barco occupa la porzione più settentrionale dell'altipiano del Monte Calisio, o Argentario, che è caratterizzata da piccoli rilievi intercalati da ampie conche.
Muga Bianca Muga Bianca
Tipologia: bosco, zona rupestre
Superficie: 50 ettari circa
Comune: Trambileno
Quota media s.l.m.: 1800 metri
Il biotopo "Muga bianca" si trova sulle pendici rivolte a settentrione del Colsanto e del Colsantino nel Gruppo calcareo del Pasubio.
Paluda La Lot Paluda La Lot
Tipologia: Torbiera
Superficie: 3 ettari circa
Comune: Grumes
Quota media s.l.m.: 1530 metri
Il biotopo è costituito dalla torbiera localmente denominata Paluda La Lot e dai rilievi circostanti.
Palude di Roncegno Palude di Roncegno
Tipologia: Bosco ripariale
Superficie: 20 ettari circa
Comune: Roncegno
Quota media s.l.m.: 400 metri
Il Biotopo "Palude di Roncegno" occupa la porzione più orientale del conoide fluviale del Rio Chiavona, nella zona in cui questo torrente, che scende dai monti del Lagorai, confluisce nella Brenta Vecchia.
Palù dei Mugheri Palù dei Mugheri
Tipologia: Torbiera
Superficie: 3 ettari circa
Comune: Predazzo
Quota media s.l.m.: 1470 metri
Il biotopo Palù dei Mugheri è una bellissima torbiera a gradoni, la cui origine è legata alla presenza, nel substrato, di una grande riserva d'acqua. 
Pal¨ di Borghetto Palù di Borghetto
Tipologia: Palude
Superficie: 7,9 ettari
Comune: Avio
Quota media s.l.m.: 125 metri
Rappresenta una delle ultime tracce ancora esistenti del primitivo paesaggio della Valle dell'Adige, un tempo era caratterizzato dalla presenza di molte zone umide, quali paludi, stagni, lanche del fiume, boschi ripariali e paludosi.
Paludi di Malga Clevet Paludi di Malga Clevet
Tipologia: Torbiera
Superficie: 50 ettari circa
Comune: Daone
Quota media s.l.m.: 1800 metri
II Biotopo "Paludi di Malga Clevèt" è costituito da un complesso di 9 zone umide collegate, inserite in un rado bosco di Larice al limite della vegetazione arborea.
Paludi di Sternigo Paludi di Sternigo
Tipologia: Canneto lacustre e palude
Superficie: 24,2 ettari
Comune: Baselga di Pinè
Quota media s.l.m.: 975 metri
Comprende il canneto che borda la riva settentrionale del Lago di Serraia, una piccola parte dello specchio d’acqua, oltrechè la conca paludosa che si trova alla testata del lago.
Pal¨ di Tuenno Palù di Tuenno
Tipologia: Canneto
Superficie: 5,6 ettari
Comune: Tuenno
Quota media s.l.m.: 680 metri
La Palù di Tuenno è in qualche modo sopravvissuta fino ai nostri giorni, anche se pochi anni fa due terzi della sua superficie sono stati coperti di inerti per costruire un impianto sportivo.
Pal¨ Longia Palù Longia
Tipologia: Torbiera
Superficie: 10,2 ettari
Comune: Brez
Quota media s.l.m.: 1570 metri
Il Biotopo "Palù Longia" è situato nell'alta Val di Non, in una sella posta tra i dossi che collegano il Monte Dian con la dorsale che culmina nell'Alpe Scura.
Pian degli Uccelli Pian degli Uccelli
Tipologia: Torbiera
Superficie: 100 ettari circa
Comune: Pinzolo
Quota media s.l.m.: 1800 metri
Compreso nel Parco Naturale Adamello Brenta, questo biotopo è costituito da un intersecarsi di boschi di abete rosso e prati torbosi di origine glaciale.
PizŔ Pizè
Tipologia: Prati umidi e bosco ripariale
Superficie: 20 ettari
Comuni: Pergine Valsugana, Tenna
Quota media s.l.m.: 490 metri
Il biotopo Pizè è situato nel bacino idrografico del fiume Brenta, alla testata del Lago di Levico; si tratta di un esempio ormai raro di zona umida di fondovalle.
Prati di Monte Prati di Monte
Tipologia: Torbiera
Superficie: 5,9 ettari
Comuni: Faver, Valda
Quota media s.l.m.: 1370 metri
Del Lago di Valda, cuore prezioso del biotopo Prati di Monte, rimane solo una pozza centrale - l'occhio di torbiera - completamente circondata da un vasto aggallato.
Redebus Redebus
Tipologia: Torbiera
Superficie: 3 ettari circa
Comune: Bedollo
Quota media s.l.m.: 1440 metri
Il biotopo Redebus è costituito da una conca torbosa dove scaturisce una sorgente che alimenta il rio Regnana.
Roncon Roncon
Tipologia: Torbiera
Superficie: 0,5 ettari
Comune: Vigo di Fassa
Quota media s.l.m.: 1720 metri
Il biotopo Roncon è costituito da una piccola torbiera collocata in una selletta, in un pregevole contesto paesaggistico.
Sorgente Resenzuola Sorgente Resenzuola
Tipologia: risorgiva di fondovalle e palude
Superficie: 4,4 ettari circa
Comune: Grigno
Quota media s.l.m.: 240 metri
Si tratta di un Biotopo con tipologia assai inconsueta, essendo una risorgiva, cioè una sorgente di fondovalle.
Stagni di Vela Stagni di Vela
Tipologia: Stagni e rupi boscate
Superficie: 100 ettari circa
Comune: Trento
Quota media s.l.m.: da 198 a 800 metri
E' costituito dalla prevalenza delle pareti rocciose del Monte Sorasass che strapiombano sulla Valle dell'Adige e dalle pendici costituite dal detrito di falda colonizzato dalla vegetazione. 
Torbiera del LavazŔ Torbiera del Lavazè
Tipologia: Torbiere
Superficie: 5 ettari circa
Comune: Varena
Quota media s.l.m.: 1780 metri
Tutela alcune tra le principali torbiere del versante destro della Val di Fiemme denominate rispettivamente "Becco della Palua" e "La Torba", che sono state accorpate in un unico biotopo.
Torbiera delle Viote Torbiera delle Viote
Tipologia: Torbiera
Superficie: 13 ettari
Comune: Trento
Quota media s.l.m.: 1560 metri
L'origine della Torbiera delle Viote va fatta risalire all'intorbamento di un vasto lago formatosi all'interno del mantello morenico abbandonato sulla conca dalle glaciazioni.
Torbiera del Tonale Torbiera del Tonale
Tipologia: Torbiera
Superficie: 15 ettari
Comune: Vermiglio
Quota media s.l.m.: 1800 metri
Il biotopo "Torbiera del Tonale" caratterizzato da una notevole diversità di situazioni ambientali, cui corrisponde una grande varietà di associazioni e specie vegetali. Il biotopo è limitato in modo naturale dal bosco e da cespuglieti d'alta quota.
Torbiera di Monte Sous Torbiera di Monte Sous
Tipologia: Torbiera
Superficie: 110 ettari
Comuni: Brez, Valfloriana
Quota media s.l.m.: 1800 metri
Nell'area ricadono ambienti particolari, rappresentati da torbiere basse ed intermedie inserite in un contesto paesaggistico di boschi misti di conifere. 
Valfloriana Valfloriana
Tipologia: Torbiera
Superficie: 300 ettari
Comune: Valfloriana
Quota media s.l.m.: 1750 metri
Questo biotopo è situato su una sorta di vasto altipiano uniformemente inclinato, che comprende "elementi" ambientali molto diversificati tra di loro.

 

Altri Biotopi in via di istituzione
Castel Bragher (Comuni di Coredo e Tres - Val di Non)
Castello di Cles (Comune di Cles - Val di Non)
Paludi del Dosson (Pinzolo - Val Rendena)
Paludi di Bocenago (Pinzolo - Val Rendena)
Paludi di Darè (Pinzolo - Val Rendena)
Sorte di Bellamonte (Comune di Predazzo - Val di Fiemme)

Informazioni per la visita

Servizio Parchi e Foreste Demaniali della Provincia Autonoma di Trento
Centro Direzionale Nord - Via Trener, 3
38100 Trento
Tel. 0461 495833

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy