Grigio di Carmagnola
Atlante delle razze di Conigli

Grigio di Carmagnola

CATEGORIA RAZZE MEDIE
Peso: 3,0 - 5,5 kg
Paese di origine: Italia

Il coniglio Grigio di Carmagnola ha avuto origine da una popolazione locale di conigli comuni a mantello grigio, molto diffusa nelle aziende piemontesi alla fine degli anni cinquanta poi quasi completamente scomparsa agli inizi degli anni Ottanta, almeno come razza pura.
Nel maggio del 1982 un gruppo di ricercatori dell'Istituto di Zootecnica Generale (ora Dipartimento di Scienze Zootecniche)della Facoltà di Agraria dell'Università di Torino dà il via ad un'indagine su una popolazione di conigli a mantello grigio, costituendo un primo nucleo operativo di femmine acquistate sul territorio in cui tale popolazione risulta abitualmente presente: i comuni di Carmagnola, Piobesi, Vigone. La popolazione individuata viene denominata "Grigio di Carmagnola" per il colore e perché diffusa nel territorio di questo comune della provincia di Torino, sede del Centro di Allevamento dove sono accasati gli animali.
In assenza di uno standard di razza, i ricercatori ne stabiliscono uno, sulla base delle caratteristiche tradizionali di questi conigli.

Razza media con muscolatura asciutta e soda, corpo allungato con spalle e lombi carnosi, dorso forte e ben curvato, bacino ampio, arti mediamente lunghi con cuscinetto plantare rivestito da pelo forte e folto.
Il peso varia, nei maschi da 3,5 a 5,5 kg; nelle femmine da 3 a 4,5 kg.
La pelliccia è folta e soffice con pelo di media lunghezza.
La testa è leggermente allungata con profilo convesso, ben salda alle spalle.
Le orecchie sono forti portate a V, di lunghezza massima di cm 14.
Il colore è grigio, più chiaro nelle regioni ventrali del tronco, sulla faccia mediale e plantare degli arti posteriori e nella parte inferiore della coda; è presente una macchia triangolarepiù chiara a livello della nuca. Il sottocolore è grigio o grigio chiaro, senza mai diventare bianco. L'orecchio può avere dei margini neri, la faccia dorsale della coda è scura, le unghie sono pigmentate, l'occhio è bruno.

Difetti

Difetti leggeri
Struttura disarmonica, scarso dimorfismo sessuale, presenza di giogaia grande nella femmina, abbozzo di giogaia nel maschio, orecchie lunghe con portamento non corretto, mantello più chiaro o più scuro del grigio medio, sottocolore bianco, cerchio più chiaro o più scuro all'occhio.

Difetti gravi
Orecchie ad ariete, scarso sviluppo muscolare, capezzoli inferiori ad otto, testicoli trascinati, pelo della faccia e plantare delle zampe lungo e rado,colore fulvo, occhio rosso.

a cura di Roberto Corridoni

Grigio di Carmagnola Grigio di Carmagnola (foto www.asproavic.com)

Grigio di Carmagnola Grigio di Carmagnola (foto www.cascinasala.it)

Grigio di Carmagnola Grigio di Carmagnola (foto www.cascinasala.it)

Acquista online Il Coniglio nano - Collana di Agraria.org
Cristiano Papeschi - Il Sextante

In modo chiaro e simpatico vengono trattati tutti gli aspetti legati alla sua presenza in casa, dal ricovero all’alimentazione, dalla convivenza con gli altri animali alle cure quotidiane, dalla riproduzione alla sua salute.
Acquista online >>>

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - [email protected]