Brogna o Brogne
Atlante delle razze Ovine - Razze di pecore

Origine e diffusione

Origine: Italia.
Attitudine: triplice (carne, latte e lana).

Popolazione ovina autoctona di origine incerta, allevata soprattutto nella provincia di Verona, ha come zona di maggiore diffusione la “Lessinia”, un altopiano che dai Monti Lessini degrada verso la pianura Padana. Delle cinque valli che solcano l’altopiano, la Val d’Illasi è quella con una maggiore presenza di allevamenti. I comuni più interessati sono Tregnago, Mezzane di Sotto, Illasi, Rovere Veronese, Selva di Progno e Grezzana. La presenza di questa razza in un’area ben circoscritta e che coincide con un’isola linguistica di cultura nordica, fa pensare ad uno stretto legame tra le due realtà. Nelle praterie e nei boschi della Lessinia sin dai tempi antichi si è infatti insediata e sviluppata una comunità Cimbra. La pecora Brogna è allevata principalmente in greggi di piccole dimensioni con il sistema stanziale. L’alimentazione nel periodo primavera - autunno viene effettuata con il pascolamento di terreni di proprietà delle stesse aziende o di quelle limitrofe. Alcune greggi, nel periodo estivo, vengono condotte in malga.
La produzione principale è quella della carne, secondariamente quella del latte.

Registro Anagrafico delle popolazioni Ovine e Caprine autoctone a limitata diffusione.
(vedere www.assonapa.com)

Caratteristiche morfologiche e produttive

Taglia: media.
Testa: priva di corna, raramente sono presenti corna rudimentali nei maschi; proporzionata, con profilo lievemente montonino nelle femmine e montonino nei maschi, con macchie più o meno estese di colore tendente al rosso; le orecchie, pure maculate, sono di media lunghezza, portate obliquamente verso il basso e talvolta orizzontalmente.
Collo: di media lunghezza ben attaccato alla testa ed al tronco.
Tronco: di media lunghezza, proporzionato all’altezza dell’animale. Torace poco profondo. Profilo dorso lombare generalmente rettilineo. Groppa leggermente spiovente, superiore in lunghezza che in larghezza. Coda lunga sino al garretto.
Arti: leggeri, proporzionati e di media lunghezza.
Vello: bianco, aperto o semiaperto, copre tutto il tronco, esteso al collo, alla base del cranio ed alla coda, alla parte esterna prossimale della gamba e meno all’avambraccio (più limitatamente o quasi assente nella regione sterno ventrale), la testa e gli arti privi di lana.
Pelle e pigmentazione: rosea, elastica e sottile; lingua e palato di colore rosa o grigio, con o senza macchiettatura. Testa ed arti, più raramente collo e tronco, sono coperti da macchie più o meno estese di colore rosso (anche con tonalità tendenti al castano chiaro o al bruno).
Altezza media al garrese: 68 cm
Peso medio: 48 kg

Prolificità: (rapporto percentuale tra gli agnelli nati ed il numero delle pecore partorite) 153%
Razza a triplice attitudine.
Peso agnelli:
- alla nascita 4,5 kg
- a 30 gg 12 kg
- a 60 gg 17 kg
Carne: peso alla macellazione degli agnelli kg 15-18.
Latte: dopo lo svezzamento degli agnelli la pecora viene a volte munta per circa 100 giorni e fornisce 100 kg di latte.
Lana: kg 2,5 - 3.

Pecore di razza Brogna Pecore di razza Brogna (foto www.assonapa.com)

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy