Cilentana nera
Atlante delle razze caprine

Origine e diffusione

L'origine di questa razza italiana è sconosciuta. Viene allevata in nelle zone più interne della provincia di Salerno, nell'alta collina e montagna dove i pascoli sono più poveri e più difficili da raggiungere. Gli allevamenti sono di piccole e medie dimensioni e di tipo brado o semibrado anche se stanziale, con ampio ricorso al pascolo. Il Registro Anagrafico di razza è stato attivato nel 2002.
Viene allevata soprattutto per la produzione di capretti leggeri e di latte destinato alla trasformazione in cacioricotta, sia fresca che stagionata.

Caratteristiche morfologiche e produttive

Taglia: media.
Testa: piccola; corna presenti in circa metà dei soggetti (di tipo alpino o garganico); barbetta nella maggior parte dei soggetti.
Tronco: collo robusto con presenza di tettole nella metà circa dei soggetti. Torace profondo e dorso largo. Mammella prevalentemente di tipo bifido. Arti forti con unghielli ampi e duri, neri.
Vello:
nero con in genere pelo lungo. Sono tollerate limitate pezzature bianche sul ventre e piccole balzane. Pelle sottile e nera.
Altezza media al garrese:
 - Maschi cm. 77
 - Femmine cm. 70

Ciclo sessuale poliestrale stagionale ed elevata prolificità.

Associazione Provinciale Allevatori
Via R. Wagner 1/k
84100 Salerno
Tel. 089 331743
Fax 089 331753

Capra Cilentana
Capra Cilentana Nera, Grigia e Fulva (foto Pasquale D'Ancicco)

Capra di razza Cilentana Nera Capra di razza Cilentana Nera (foto www.consdabi.org)

Razze italiane
Razze estere
Versione italiana English version Versiķn espaņola
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy