Cavallo Bretone (Breton)
Atlante delle razze di Cavalli - Razze estere

Origini e attitudini

Cavallo da tiro pesante rapido (un tempo utilizzato specialmente nei lavori agricoli), originario della Bretagna (Francia). 
Da tempi molto antichi esisteva, al centro della montagna bretone (Francia) una popolazione di cavalli che si diceva discendesse dal cavallo delle steppe che montavano i Celti. All'epoca delle crociate, questi cavalli furono incrociati con degli stalloni e delle giumente di origine orientale e diedero origine al "ronzino bretone". 
Alla fine del Medioevo esistevano due tipi di Bretoni: il "Sommier", cavallo del Nord della Bretagna, e il "Roussin" derivato dal ronzino di montagna, più fine e più slanciato del primo. Nel corso dei secoli successivi e fino al XIX secolo, numerosi incroci furono operati a partire da cavalli stranieri o francesi, al fine di adattare la produzione ai bisogni economici di ciascuna di queste epoche.
L'incrocio con degli stalloni inglesi "Norfolk", alla fine del XIX secolo, diede eccellenti risultati: fu all'origine del "Postier Breton" che fece la reputazione della Bretagna. Questa celebrità si tradusse in una forte corrente di esportazione in numerosi paesi (America del Nord, Italia, Spagna, Giappone, ecc.).
Si distinguono due tipi di cavalli Bretoni:
 - Tiro Bretone: pesante e pasciuto, peso medio 900-950 kg, altezza 157-160 cm; cavallo forte muscoloso, massiccio, tarchiato e basso;
 - Postier Breton: dall'andatura brillante; molto simile al Tiro ma più bello, più distinto e un po' più leggero (700-900 kg).
Molto allevato in Bretagna e in molti altri paesi (Italia, Spagna, Giappone, ecc.). Molti sono gli esemplari esportati ogni anno.
Dotato di una buona andatura e di una notevole docilità, il Bretone è un cavallo ideale per il tiro da svago, per la competizione o il turismo da tiro.

Caratteri morfologici

Tipo: brachimorfo.
Mantello: in genere sauro, ubero, raramente baio o roano. La testa è ben quadrata, di medio volume; la fronte larga, il frontale diritto, talvolta camuso, le narici aperte, l'occhio vivo, le orecchie piccole; l'incollatura è forte, leggermente arcata, un po' corta; il garrese è forte, piuttosto corto, la groppa larga e doppia, i fianchi arrotondati; La spalla è un po' lunga, le cosce e gli avambracci molto muscolosi, gli stinchi corti e secchi. 
Altezza media al garrese:  158 cm.
Peso:  Tiro Bretone (900-950 kg); Postier Breton (700-900 kg).
Temperamento energico e attivo.

Cavallo Bretone Cavallo Bretone (foto http://algo.inria.fr/collette)

Versione italiana English version Versión española
Gli ovini da latte Allevare galline felici Atlante delle razze autoctone

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy