Pita Pinta
Atlante delle razze di Polli - Razze estere

Origine, diffusione e caratteristiche economiche

Razza spagnola in pericolo di estinzione.

E' stata recuperata nel 1980. E' diffusa in tutto il Principato delle Asturie.
La razza appartiene al ramo atlantico di polli domestici e ha origini comuni con altre razze di galline nel nord della Spagna, come l'Euskal Oiloa dei Paesi Baschi. Con la diffusione degli allevamenti industriali di ovaiole nelle Asturie negli anni '50 e '60, il numero della razza crollò drammaticamente, fino alla quasi totale estinzione. Il recupero della razza è iniziato tra il 1980 e il 1990. Nel 2003 è stata fondata un'associazione di allevatori, l'Asociación de Criadores de la Pita Pinta Asturiana; i suoi 52 membri allevano circa 2.000 soggetti. Nel 2005 è stato istituito un libro genealogico.

Caratteristiche morfologiche

Quattro le varietà di colore: 1° nero con un bianco positivo (piume bianche lunghe), 2° arancio con un bianco positivo (piume bianche lunghe), 3° bianco in tutte le sezioni, 4° nero in tutte le sezioni o con mantello (può essere argento o oro).

Pelle di colore giallo.

Peso medio:
- Gallo: Kg 3,75
- Gallina: Kg 2,25

Razza Pita Pinta
Razza Pita Pinta (foto https://www.mapa.gob.es)

Razza Pita Pinta
Razza Pita Pinta (By Hector - Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=36322014)

Versione italiana English version Versiķn espaņola
Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy