Parco Naturale Mont Avic - Valle d'Aosta
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Parco Naturale Regionale; istituito con L.R. 19 ottobre 1989, n. 66.
Regione: Valle d'Aosta

Il Parco Naturale di Mont Avic occupa una superficie di 5.700 ettari, in un angolo poco conosciuto della Valle d'Aosta. Comprende tutta l'alta valle del torrente Chalamy e l'accesso principale è da Champdepraz.

Parco Naturale Mont Avic Torbiera e torrente lungo la Val Chalamy - Parco Naturale Mont Avic (foto www.montavic.it)

Descrizione

All'interno del Parco di Mont Avic si trova la foresta di pino uncinato più estesa della regione (quasi 1.000 ettari). Il Mont Avic (3.006 m) e il Glacier (3.186 m) separano l'area dalla vicina Valle di Champorcher. Acquitrini, torbiere e decine di specchi d'acqua, tra cui il Gran Lago (a 2.942 m), il Lago Cornuto e il Lago Bianco, raggiungibili dalla Valle di Champorcher o da Champdepraz.
I siti ofiolitici d'alta quota sono caratterizzati dalla predominanza delle pietre verdi (soprattutto serpentiniti e gabbri metamorfosati alternati a peridotiti), che danno origine a suoli poveri e superficiali, ricchi di metalli pesanti che hanno effetti tossici sulla maggior parte dei vegetali. La copertura vegetale è quindi ridotta e offre limitate possibilità alimentari agli animali, presenti comunque con un'insospettata varietà di specie.

Parco Naturale Mont Avic Sito ofiolitico d'alta quota nel Parco Naturale Mont Avic (foto www.montavic.it)

Informazioni per la visita

Come arrivare:
- In auto: L'accesso principale al Parco è dal comune di Champdepraz, raggiungibile dall'autostrada A5 Torino - Aosta uscendo al casello di Verrès. Dal casello si imbocca la SS 26 in direzione Aosta; si prosegue per circa due chilometri per deviare a sinistra e, superata la Dora Baltea, si giunge a Fabbrica, primo centro abitato di Champdepraz. Sul lato destro della strada regionale n° 6 si incontrano prima il Punto informativo e quindi la Sede amministrativa dell'Ente Parco. Si prosegue poi sino al capoluogo di Champdepraz. La strada risale ripida per poi entrare nel vallone del torrente Chalamy e terminare, in corrispondenza del villaggio di Veulla, 10 km a monte di Fabbrica.
La parte superiore del Parco è anche raggiungibile dal Comune di Champorcher tramite il Col du Lac Blanc.

Centro visitatori: Località Chevrère di Covarey.
Museo comunale a Champdepraz in località Capoluogo.

Sito web: www.montavic.it

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve Naturali
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy