Riserva Naturale Les Iles di Saint-Marcel - Valle d'Aosta
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Riserva Naturale Regionale; istituita con D.P.G.R. 25 maggio 1993 n. 676 e 12 giugno 1995 n. 567.
Regione: Valle d'Aosta

La Riserva Naturale "Les Iles" occupa un'area di 35,4 ettari nei Comuni di Brissogne, Saint-Marcel Quart e Nus. Si tratta di due laghetti di cava le cui rive sono in gran parte rinaturalizzate (e con la presenza di un piccolo bosco igrofilo), posti a 526 m s.l.m. Si trova lungo il corso della Dora Baltea e risulta delimitata dall'Autostrada Morgex-Torino a sud, dalla Statale n. 26 a nord, dal ponte di Brissogne a ovest e quello della ferrovia a est.

Les Iles I due laghetti e la Dora Baltea - Riserva Naturale "Les Iles" (foto www.regione.vda.it)

Les Iles Riserva Naturale "Les Iles" (foto www.regione.vda.it)

Descrizione

L'area rappresenta uno degli ultimi siti naturali di esondazione presenti lungo il corso della Dora Baltea. E' stata creata dall'uomo in seguito ad escavazione per l'estrazione di ghiaia negli anni Sessanta ed è stata in tempi più recenti pesantemente modificata co estesi tagli di boschi e con la reazione di un frantoio. Con l'istituzione della riserva sono stati avviati lavori di rinaturalizzazione e di realizzazione di strutture per l'osservazione dell'avifauna. La zona circostante è frequentata anche da molti sportivi amanti di attività all'aria aperta: oltre alla pesca, consentita per ora ancora nel lago piccolo, è possibile praticare equitazione, mountain bike, corsa e altri sport.
Rappresenta il più importante sito regionale di sosta e alimentazione per l'avifauna migratrice, accogliendo anche diverse specie di nidificanti. Le acuq dei due laghetti ospitano tinche, lucci, trote e diversi anfibi (le specie più comuni sono la natrice dal collare e la rana verde).
Tra i mammiferi sono presenti tra gli altri la volpe e la lepre comune oltre a varie specie di micromammiferi. Le sponde offrono un esempio dell'antico paesaggio ripario, ormai scomparso in quasi tutta la Val d'Aosta: cannucce di palude, carici, giunchi e anche la lisca minore (Typha minima).
A seguito dei gravi eventi alluvionali dell'autunno del 2000, che hanno fortemente danneggiato il sito, sono stati riconsiderati gli interventi inizialmente individuati.

Informazioni per la visita

Come si arriva:
Strada Statale 26 direzione Torino, ponte per Brissogne, frazioni Neyran e Prarayé.

Gestione:

Assessorato Agricoltura e Risorse naturali
Dipartimento Risorse naturali e Corpo forestale - Direzione Flora, Fauna, Caccia e Pesca
Servizio Aree protette
Loc. Amérique 127/a
11020 Quart (AO)
Sorveglianza: Stazione Forestale di Nus

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve Naturali
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy