Oasi WWF Guardiaregia-Campochiaro - Molise
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Oasi WWF; istituita nel marzo 1997.
Regione: Molise
Provincia: Campobasso

L'WWF Guardiaregia si trova lungo i rilievi appenninici del Matese (dai 600 ai 1823 m di quota), nei territori comunali di Guardiaregia e Campochiaro. E' stata istituita nel 1997 con una convenzione tra il WWF Italia e l'Amministrazione comunale di Guardiaregia. Successivamente sono stati ampliati i confini nei territori limitrofi del comune di Campochiaro. Complessivamente oggi l'Oasi WWF di Guardiaregia-Campochiaro, con i suoi 2187 ettari, risulta per dimensioni la seconda oasi italiana del WWF.

Oasi WWF Guardiaregia Gole del Quirino - Oasi WWF Guardiaregia (foto www.wwfcaserta.org)

Descrizione

Le componenti ambientali principali che caratterizzano notevolmente l'Oasi di Guardiaregia-Campochiaro sono la copertura forestale e l'elevata connotazione carsica del paesaggio. Il territorio dell'area protetta risulta distinto in tre aree omogenee: Monte Mutria, le gole del torrente Quirino ed i boschi dell'area carsica compresa tra il torrente La Valle ed il torrente Quirino. Il Monte Mutria (1823 m di quota) segna il confine naturale tra la Campania ed il Molise ed è caratterizzato da estese faggete che raggiungono quasi la sua sommità dove, alcune grosse doline, ospitano le tipiche praterie d’alta quota delle vette appenniniche. Le gole del Torrente Quirino presentano spettacolari fenomeni carsici, con gole, cascate e grotte, che sono tra i più profondi abissi d’Europa. Lunghe circa quattro chilometri, sono percorse dall'acqua solo in alcuni periodi dell'anno. Il fenomeno dell'intermittenza di una parte delle sorgenti che ne alimentano il corso, consente tuttavia il mantenimento di un elevato quantitativo di acqua anche nei periodi di magra, favorendo comunque il proliferare della flora e della fauna.

Flora e fauna

Gli aspetti vegetazionali dell'Oasi sono riconducibili a tre associazioni principali:
- i boschi di faggio con tasso e agrifoglio;
- le foreste dei valloni costituite prevalentemente da tiglio, acero di monte, acero riccio ed acero di Lobel in associazione con numerose altre specie erbacee;
- le praterie d'alta quota a Festuca dimorpha e a Sesleria tenuifolia.
Per quanto riguarda il popolamento faunistico, nell’Oasi di Guardiaregia-Campochiaro non vi sono più i grandi mammiferi ad eccezione del lupo. Gli ungulati risultano ormai estinti in tutta la provincia di Campobasso pertanto gli occasionali avvistamenti di daini e di caprioli, segnalati anche per alcuni territori dell'Oasi, sono da attribuire ad esemplari provenienti da ripopolamenti effettuati altrove a scopo venatorio. Il cinghiale risulta oggi ancora ben rappresentato con popolazioni numerose benché non autoctone, in considerazione delle incaute immissioni finalizzate all'attività venatoria. Tuttavia il popolamento faunistico dell’Oasi può essere considerato ancora pregevole sia per il numero di specie che per la consistenza delle popolazioni. La martora, la faina, la donnola, il ghiro il quercino oltre alla volpe, il tasso, la lepre e diverse specie di pipistrelli, sono alcuni tra i mammiferi presenti nell’oasi. Per quanto riguarda gli uccelli, tra i rapaci vi sono la poiana, il nibbio reale, il falco pecchiaiolo, il falco pellegrino, il lanario, il gufo comune, l’allocco, il barbagianni e l’assiolo, mentre è probabile la presenza del gufo reale. Il gracchio corallino, il picchio verde, il picchio rosso maggiore, il picchio muratore sono solo alcuni dei numerosi passeriformi censiti nell’area; la coturnice, storicamente presente su Monte Mutria, è stata di recente reintrodotta. Testimoni di un elevato grado di biodiversità e necessariamente di un buon livello di conservazione degli habitat vi sono anche numerosi anfibi, rettili e pesci; tra questi segnaliamo la salamandra pezzata appenninca, la salamandrina dagli occhiali, la rana italiana, l'orbettino, il colubro di Esculapio e la trota fario.

Informazioni per la visita

Gestione:
Sezione WWF Molise
Oasi di Guardiaregia-Campochiaro
Centro Visite Piazza Toronto
Guardiaregia (CB)

Parchi Nazionali
Riserve Naturali
Oasi
Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy