Presentazione del Percorso Metato
Percorso Metato - Foresta di Vallombrosa

Presentazione del Percorso Metato


Percorso Metato

Finalità e caratteristiche del Percorso Metato

La tutela del verde è divenuta sempre più importante, in particolare dopo il secondo dopoguerra, per evitare che la crescita incontrollata delle aree urbane sconvolgesse l’equilibrio ecologico del territorio, oltre che per rispondere alle esigenze poste dall’aumentata disponibilità di tempo libero.
Per questo sono nati molti parchi e aree protette e spesso al loro interno sono stati realizzati percorsi didattici. Lo scopo principale di questi ultimi è quello di educare all’ambiente e di favorirne il rispetto.
Situato a circa due km dal monastero di Vallombrosa, il percorso Metato è destinato a tutti coloro che cercano, oltre alla tranquillità e all’esercizio fisico, un’occasione per conoscere alcuni aspetti botanici, faunistici e forestali del bosco e le antiche tradizioni della gente di montagna. Il percorso è ad anello e segue strade forestali e mulattiere già esistenti per evitare di dover eseguire interventi che modificano l’aspetto della foresta e per non deturpare il paesaggio con l’abbattimento di alberi.
L’area individuata per il sentiero è particolarmente interessante da un punto di vista forestale: sono presenti infatti le principali essenze della zona fitoclimatica del “Fagetum”, oltre a specie esotiche come la Douglasia. Quest’ultima, impiantata inizialmente a Vallombrosa per effettuare delle prove di adattabilità, è ormai diventata elemento caratteristico della foresta.
Lungo il percorso verranno posizionati pannelli di varie dimensioni che, grazie alla loro suddivisione per argomenti (animali, funghi e piante della foresta, storia del Metato, cenni sull’ingegneria naturalistica, ecc.), permetteranno al visitatore di soffermarsi sugli aspetti che reputa di maggiore interesse. Inoltre, la presenza sul posto di materiale illustrativo, permetterà di apprezzare i vari aspetti dei luoghi attraversati anche senza l’accompagnamento di una guida. Per i gruppi scolastici organizzati è prevista la distribuzione di un piccolo quaderno che, con informazioni più dettagliate, dovrà fungere da stimolo per una visita più consapevole.
La lunghezza del tour è di 2.700 metri, percorribili in un’ora e mezzo circa, senza considerare le soste che possono essere fatte nelle apposite aree attrezzate con panchine e tavoli. E’ un percorso semplice in quanto i dislivelli non sono eccessivi, ed è pertanto percorribile anche dai meno esperti della montagna. L’unico problema ancora irrisolto è la mancanza di parcheggi nelle vicinanze, che però può essere considerato un vantaggio per la migliore conservazione dell’ambiente.

Altimetria del Percorso Metato

Tipi di boschi

Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy