Quinta Tappa - Localita' Mandria
Percorso Metato - Foresta di Vallombrosa

La Douglasia (Pseudotsuga menziesii)

Ecologia
Esistono sette specie di Douglasia e sono originarie di: America Settentrionale, Cina, Giappone e Taiwan. Si sviluppano tutte su terreni preferibilmente umidi e ben drenati ma rifuggono i terreni troppo argillosi. Questo albero è sempreverde. Resistente alle intemperie, richiede posizioni ombreggiate soprattutto nel periodo giovanile e anche nella fase di maturità riguardo la luce ha esigenze intermedie, è sensibile alle gelate tardive, all’aridità e al vento. Una delle sue caratteristiche è di avere i rami che si rompono facilmente sotto il peso della neve. Questo evita che la chioma si appesantisca troppo determinando la caduta della pianta.
Utilizzo
Il legno della Douglasia è molto richiesto ma, essendo di resistenza e tessitura piuttosto varia, richiede un’attenta selezione per avere una buona uniformità. Si usa per qualsiasi tipo di costruzioni, case, ponti, barche, carpenteria in genere; questo legno, infatti, è leggero, robusto, elastico e durevole agli agenti atmosferici. Un abete di Douglas maturo è anche un bell’albero ornamentale.
Douglasia
Caratteristiche
Portamento: E’ un grande albero con chioma piramidale e rami sottili. Per l’aspetto ricorda molto l’abete rosso. In condizioni ambientali favorevoli raggiunge anche i 70 m di altezza. Corteccia liscia, grigia con delle bolle resinifere odorose da giovane, con l’età diventa rosso bruna con profonde fessurazioni chiare. L’apparato radicale è ampio e sviluppato in profondità. Specie a rapido accrescimento.
Foglie: aghiformi persistenti, solitarie e flessibili odorose di limone allo sfregamento (per l’alto contenuto di una sostanza detta “limonene”). Sono disposte od a spirale od a pettine sul rametto, sono verde lucente sulla pagina superiore e percorse da due linee bianche sulla pagina inferiore.
Fiori maschili rudimentali e poco appariscenti sono riuniti sotto i rametti in infiorescenze molto piccole a forma di “uovo” di colore rosso. I fiori femminili invece sono più appariscenti formano infatti infiorescenze più grandi di colore giallo ed erette.
Frutti: le pigne o coni sono molto grandi ed eretti e posseggono delle brattee bifide che fuoriescono dalle squame. Le pigne sono lunghe 6-8 cm e si presentano di colore bruno chiaro a maturità.
Pigna di Douglasia

Atlante delle Piante forestali >>>

Quinta Tappa Percorso Metato

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy