Rosa canina - Rosa canina L.
Erbe medicinali delle Alpi - Dalle erbe la salute

Rosa canina - Rosa canina L.

Famiglia: Rosacee
Genere: Rosa
Specie: R. canina L.

La Rosa canina (o Rosa selvatica comune) è un albero perenne a portamento cespuglioso, che raggiunge anche l'altezza di 3/4 metri. Presenta un fusto verdastro, rami eretti nella parte inferiore, ricadenti nella parte superiore, muniti di aculei che ricoprono anche i rami. Le foglie, imparipennate a 5/7 foglioline, sono dentate, ovali, glabre e allungate. I fiori sono di color rosa pallido, con cinque petali e numerosi stami. I frutti sno archemi pelosi con pericarpo  duro, racchiusi in un falso frutto ovoidale e rosso. Cresce sia in riva al mare che in montagna, nelle radure, nei terreni incolti  e nelle pietraie, fino a 1300 metri di altitudine. I falsi frutti, detti cinorrodonti, quando sono maturi e di un bel rosso vivo, privati di semi interni si utilizzano per preparare marmellate.  Per preparare tisane, i frutti vengono privati dei semi e fatti essiccare all'ombra. Anche i fiori e le foglie vengono utilizzati in farmacopea. La Rosa canina è ricchissima di vitamina C e di antiossidanti. E’ quindi indicata per raffreddori, influenze e mal d’orecchie, ma è anche utile come antiallergico e antinfiammatorio.
Stimola inoltre la diuresi ed è un ottimo astringente.

Rosa canina Rosa canina - Rosa canina L. (foto www.ayeshahauer.com)

Frutti di Rosa canina Frutti di Rosa canina - Rosa canina L. (foto www.parcogroane.it)

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy