Riserva Naturale Regionale Abetina di Laurenzana - Basilicata
Atlante dei Parchi e delle aree protette in Italia

Tipologia di area protetta - Dove si trova

Tipologia: Riserva Naturale Regionale; istituita con D.P.G.R. 4 gennaio 1988, n. 2; ricade nel territorio del Parco Nazionale della Val d'Agri.
Regione: Basilicata
Provincia: Potenza

La Riserva Abetina di Laurenzana interessa un'area di 330 ettari circa occupata da una stazione relitta di abete bianco, di proprietà del Comune di Laurenzana.

Riserva Abetina di Laurenzana - Convento S.Maria della Neve a Laurenzana

Descrizione

La riserva  tutela il più  importante bosco di abete bianco dell'Appennino meridionale, con esemplari di circa 4 metri di circonferenza. Oltre all'abete bianco, sono presenti il faggio, il cerro, l'acero campestre, il pero selvatico, e l'agrifoglio.
La continuità ed integrità dei boschi facenti parte del complesso montuoso Sellata-Volturino-Madonna di Viggiano tra i quali è situata l'Abetina di Laurenzana permettono la presenza di specie oggi rare quali il lupo mentre tra gli altri mammiferi sono da annoverare il gatto selvatico e la faina.
La famiglia dei picchi annovera il raro picchio nero. Tra i rapaci diurni sono da segnalare il nibbio reale, il nibbio bruno e la poiana, mentre tra i rapaci notturni la civetta, l'allocco e il gufo comune.
Per avere una visione generale a 360 gradi della zona conviene salire fino al belvedere della Chiesa dell'Assunta, nel centro sotico di Laurenzana (850 m), di antica origine normanna, che conserva i resti del castello feudale.

Informazioni per la visita

Gestione:
Comune di Laurenzana

Parchi Nazionali
Parchi Regionali
Riserve Naturali
Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy