Pleurotus eryngii (De Cand.: Fr.) Quélet
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Pleurotus eryngii (De Cand.: Fr.) Quélet
Sinonimi: Pleurotus fuscus - Agaricus cardarella.
Nomi volgari: Cardoncello, Cardarello.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 4-10 cm, carnoso, convesso; colore variabile dal biancastro al marrone nocciola.
Lamelle: biancastre, larghe, decorrenti sul gambo.
Gambo: 1-3 x 0,8-1 cm, liscio, centrale o eccentrico, liscio, piu' sottile alla base, giallo biancastro.
Carne: biancastra, priva di odore e sapore particolari.
Spore: ialine al microscopio.

Pleurotus eryngii Pleurotus eryngii (De Cand.: Fr.) Quélet (foto Carlo Agnello www.actafungorum.org)

Pleurotus eryngii Pleurotus eryngii (De Cand.: Fr.) Quélet (foto Carlo Agnello www.actafungorum.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita-parassita.
Molto diffuso specialmente al sud, si trova ai margini delle strade, nei luoghi incolti in estate-autunno. Parassita sui cardi del genere Eryngium.
Buon commestibile: viene coltivato, specie nel sud-Italia in tunnel riscaldati o meno.
Vedere scheda relativa alla coltivazione >>>

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy