Volvariella bombycina (Schif.: Fr.) Sing
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Volvariella bombycina (Schif.: Fr.) Sing
Sinonimo: Volvaria bombycina

Caratteristiche morfologiche

Cappello:  5-20 cm, carnoso, prima ovoidale poi quasi piano, a volte un po' imbonato, biancastro, con squame seriche più scure.
Lamelle: fitte con lamellule, prima bianche poi tendenti al rosa scuro.
Gambo: 7-10 x 0,6-2 cm, sodo, carnoso, bianco, giallognolo nella parte inferiore; volva ampia, alta e carnosa, lobata in alto, biancastra, ma con la cuticola esterna a macchie brunastre o bruno-giallastre.
Carne: bianca, tenera, con odore simile al ravanello e sapore gradevole.
Spore: bruno-rosa in massa.

Volvariella bombycina Volvariella bombycina (Schif.: Fr.) Sing

Volvariella bombycina Volvariella bombycina su tiglio

Volvariella bombycina Giovani esemplari di Volvariella bombycina alla base di su tiglio

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Cresce su tronchi marcescenti di latifoglie, nelle cavità degli alberi viventi, anche a più metri dal suolo, su ceppi cavi. Estate-autunno. Facilmente riconoscibile per il suo habitat. Le volvarielle simili non hanno il cappello setoso ma liscio o viscido.
Mediocre commestibile.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy