Tricholoma strictipes Karst.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Tricholoma strictipes Karst.
Sinonimi: Melanoleuca evenosa - Melanoleuca strictipes ((Karst.) Murr.
Nome volgare: Agarico montano

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 6-15 cm, carnoso, dapprima convesso poi piano e umbonato,  grigio-biancastropiù o meno sfumato in ocra, più scuro al centro, glabro, lucente per il secco, alla fine screpolato.
Lamelle:  fitte, sinuose, uncinate, crema-biancastre, larghe, separabili, non venate.
Gambo: 6-13 x 0,6-1,3 cm, concolore alle lamelle, un po' fibrilloso-pruinoso in alto, pieno, duro, piuttosto sottile, fibroso-carnoso.
Carne: bianca, tenera, prima dolce poi acerba, odore caratteristico.
Spore:
bianche in massa.

Tricholoma strictipes Tricholoma strictipes (foto Sören Gutén www.swefungi.se)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Cresce in cerchi o linee, nei pascoli di montagna, dalla primavera all'autunno.
Buon commestibile, ma non da tutti apprezzato.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy