Tricholoma portentosum (Fr.) Quél.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Tricholoma portentosum (Fr.) Quél.
Sinonimo: Agaricus portentosus
Nome volgare: Tricoloma portentoso

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 7-14 cm, prima convesso poi piano, grigio- scuro con sfumature giallo-olivastre, tutto percorso da strie radiali tra il viola e il nero, umbonato, con cuticola viscosa facilmente separabile.
Lamelle:  poco fitte, prima biancastre poi giallognole, annesse al gambo.
Gambo: 6-12 x 1-2,5 cm, pieno poi vuoto, biancastro con sfumature giallognole o grigio-verdognole, cilindrico, ingrossato alla base.
Carne: bianco-giallina, grigiastra sotto la cuticola, fragile, con leggero odore e sapore di farina.
Spore: bianche.

Tricholoma portentosum Tricholoma portentosum (foto www.pilz-baden.ch)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Isolato o gregario, in particolare nei boschi di conifere, in autunno.
Ottimo commestibile (se viscoso, levare la cuticola).

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy