Stropharia semiglobata (Batsch: Fr.) Quélet
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Stropharia semiglobata (Batsch: Fr.) Quélet
Nome volgare: Strofaria semiglobata

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 2-4 cm, giallo o giallo-verdastro, più pallido al margine, viscido, liscio, emisferico poi convesso.
Lamelle:  larghe, distanti, adnate, grigiastre con macchie nere.
Gambo: 4-12 x 0,2-0,6 cm, cilindrico, giallognolo, con anello membranaceo fugace e piccolo.
Carne: giallina, sottile, con odore di farina e sapore dolciastro.
Spore: bruno-violacee.

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Molto comune, tra l'erba dei pascoli sullo sterco (specie di cavallo), dalla primavera all'autunno.
Non commestibile (probabilmente allucinogeno).

Stropharia semiglobata Stropharia semiglobata (foto James Keith Lindsey http://popgen.unimaas.nl/~jlindsey/)

Stropharia semiglobata Stropharia semiglobata (foto James Keith Lindsey http://popgen.unimaas.nl/~jlindsey/)

Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy