Russula xerampelina (Schaeff.) Persoon
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Russula xerampelina (Schaeff.) Persoon

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 5-12 cm, carnoso, convesso poi spianato, un po' depresso da adulto, colore molto variabile dall'azzurro al verde, al bruno, al rosso-lilacino, vinoso-brunastro, giallo limone, cuticola non separabile, margine sottile, scanalato negli esemplari adulti, incurvato.
Lamelle: fitte, spaziate nell'adulto, crema-biancastre poi ocraceo-pallide, un po' lardacee al tocco.
Gambo: 4-8 x 1,5-3 cm, bianco con sfumature rosate o giallo-brune, pieno, dapprima sodo poi midolloso.
Carne: biancastra tendente ad imbrunire all'aria, spessa, soda, sapore dolciastro e odore di aringa. 
Spore: ocra.

Russula xerampelina Russula xerampelina (foto http://sienet.luontonetti.com)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Cresce nei boschi di conifere e latifoglie, in estate-autunno.
Mediocre commestibile.

Versione italiana English version Versión española
Il mio frutteto biologico Orto e giardino biologico Coltivare l'olivo

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy