Russula sororia (Fr.) Romagn.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Russula sororia (Fr.) Romagn.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: fino a 12 cm di diametro, prima convesso, poi appianato, infine con una depressione centrale; color seppia o bruno scuro con pellicola viscida per l'umidità, staccabile fino a metà, margine sottile e striato.
Lamelle: , bianche, presto con qualche riflesso grigio, poi anche giallastro, Non molto larghe, mediamente fitte, da adnate a leggermente arrotondate al gambo.
Gambo: 3-6 x 1-2 cm, cilindrico, abbastanza regolare, bianco grigiastro.
Carne: grigiastra, abbastanza compatta, molto pepata, odore simile a quello del formaggio Camembert.
Spore: crema chiaro in massa.

Russula sororia Russula sororia (Fr.) Romagn. (foto Carlo www.actafungorum.org)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Cresce nei boschi, in estate.
Non commestibile, per l'odore sgradevole e la carne molto pepata.
Molto simile alla Russula pectinata, in genere più chiara e dalla carne dolce.

Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy