Polyporus varius Fr.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Polyporus varius Fr.
Sinonimi: Polyporus elegans - Melanopus elegans.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-7 cm, prima convesso poi piano e un po' depresso al centro, liscio, subito legnoso e duro; da ocra giallo a fulvo giallo; margine sottile, lobato.
Tubuli: corti e decorrenti, prima bianchi poi giallastri.
Pori: rotondi, piccoli, bianchi o giallognoli.
Gambo: 4-6 x 0,5-0,8 cm, sodo e duro, liscio, laterale o eccentrico, biancastro in alto e neo in basso
Carne: legnosa, bianca, priva di odore e sapore particolari.
Spore: bianche in massa, ellittiche-allungate.

Polyporus varius Polyporus varius (foto José Luis Martín "Joselu" http://micologia.net)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Cresce sui rami e tronchi morti di latifoglia, in estate-autunno.
Non commestibile: duro e coriaceo.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy