Kuehneromyces mutabilis (Schaeff.: Fr.) Sing. & Smith
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Kuehneromyces mutabilis (Schaeff.: Fr.) Sing. & Smith
Sinonimo: Pholiota mutabilis
Nome comune: Famigliola gialla - Broche

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-7 cm, con colore variabile a seconda del grado di umidità della carne (bruno-cannella quando è bagnata, ocracea se asciutta), margine minuto, spesso sinuato, a volte con piccole placche caduche.
Lamelle: annesse, spesse, giallognole poi bruno-cannella.
Gambo: 4-8 x 0,5-0,9 cm, gracile, poi cavo, bruno-ferrugineo, coperto sino all'anello da squamosità. Anello membranoso, fugace, concolore.
Carne: biancastra, con odore gradevole e sapore dolciastro.
Spore: ocra-brunastre.

Pholiota mutabilis Kuehneromyces mutabilis (foto JC Schou www.biopix.eu)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
A cespi, anche estesi, su ceppaie e tronchi morti di latifoglie, dalla primavera ai primi freddi invernali.
Buon commestibile. Può essere coltivato. Assomiglia all'Armillaria mellea, dalla quale si distingue facilmente per il cappello liscio, igrofano, gambo squamoso sotto l'anello e per il colore delle lamelle e delle spore.

Versione italiana English version Versión española
Guida pratica alla Permacultura Manuale di Lombricoltura Le Insalate

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy