Morchella esculenta (L.: Fr.) Pers.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Ascomiceti
Nome scientifico: Morchella esculenta (L.: Fr.) Pers.
Sinonimi: Morchella rotunda (Pers.: Fr.) Boud. - Morchella vulgaris (Boud.)
Nomi comuni: Spugnola - Spongiarola - Spugnola gialla

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 5-8 cm, ovale o quasi sferico, con alveoli ampi, separati da coste flessuose, disposti abbastanza regolarmente secondo serie longitudinali, giallo-ocra variabile, cavo.
Gambo: piuttosto corto, pruinoso verso la base, cavo.
Carne: biancastra e fragile.
Spore: giallo-ocra.

Morchella esculenta Morchella esculenta (L.: Fr.) Pers. (foto Padule di Fucecchio)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Si trova nei boschi e nelle radure, in primavera. Molto variabile nella forma e nel colore, per cui sono state create diverse varietà: Altre specie di Morchella per alcuni autori sono da considerarsi varietà di Morchella rotunda. La specie si presta a essere coltivata arricchendo il suolo con residui di mele (Giovanni Pacioni).E' la più comune delle Spugnole di primavera.
Ottima commestibilità, come tutte le Spugnole (es. Morchella conica e Morchella elata). Allo stato crudo contengono l'acido elvellico che, termolabile, si elimina con la normale cottura.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy