Lepista sordida (Fr.) Sing.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Lepista sordida (Fr.) Sing.
Sinonimo: Tricholoma sordidum

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 4-8 cm, poco carnoso, prima convesso poi aperto un po' depresso al centro, un po' umbonato, glabro e fragile; colore variabile: grigio-lilla, violetto-bruno, brunastro; lucente se umido, pallido se secco; margine minuto, ondulato e involuto, liscio e nudo.
Lamelle: abbastanza fitte, sinuoso decorrenti, prima lilla poi bruno-grigiastre.
Gambo: 5-8 x 0,0-1,5 cm, pieno, farcito, esile, tenace, un po' piegato, a volte eccentrico, fibrilloso-striato; concolore al cappello.
Carne: grigio-lilacina chiara, umida, igrofana. Priva di odore, con sapore dolce. Spore: in massa grigio-lilacino pallido.

Lepista sordida Lepista sordida (foto www.espacionatural.com)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Cresce nei prati, parchi, in cerchi o in gruppo, nell'autunno avanzato.
Commestibile. Simile alla Lepista nuda (o Tricholoma nudum), ma di dimensioni più ridotte.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy