Lepiota helveola Bres.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Lepiota helveola Bres

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 3-6 cm, prima emisferico poi spianato, leggermente umbonato, da rosato a bruno-rossastro, con squame più scure, fioccoso al margine.
Lamelle: fitte e libere, bianche.
Gambo: 2-4 x 0,4 cm, concolore al cappello, squamoso sotto l'anello fugace.
Carne: bianca che tende ad arrossare. Odore un po' dolciastro.
Spore: bianche.

Lepiota helveola Lepiota helveola (foto Giancarlo Partacini www.mtsn.tn.it)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
Al margine dei boschi, fine autunno.
Velenoso: come molte altre Lepiote di dimensioni ridotte (attenzione, non raccogliere) può causare gravi avvelenamenti per la presenza dell'acido elvellico.

Versione italiana English version Versión española
I funghi dal vero La fattoria biologica Come fare del buon vino

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy