Lactarius sanguifluus (Paul.) Fr.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Lactarius sanguifluus (Paul.) Fr.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: 6-15 cm, rosso-arancio, rosso-vinato, macchiato di verde, margine involuto.
Lamelle: arancio-vinate, spesso macchiate di verde, fitte, un po' decorrenti.
Gambo: 4-6 x 0,8-1,5 cm, pieno poi cavo, duro, pruinoso, arancio-vinato, spesso con fossettine rosse.
Carne: poco colorata, biancastra, macchiata al margine di rosso, dura, granulosa, odore tenue.
Lattice: poco abbondante, rosso scuro vinato, un po' amaro.
Spore: bianche.

Lactarius sanguifluus Lactarius sanguifluus (foto www.basozaleak.com)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo simbionte.
Cresce nei boschi di conifere, in estate-autunno.
Buona commestibilità. Del gruppo dei Lattari con lattice color carota fanno parte altre specie ben differenziate, tutte commestibili e molto ricercate, quali il Lactarius deliciosus, semisanguifluus e salmonicolor. Il Lactarius semisanguifluus (con cappello. lamelle e gambo più nettamente verdastri con l'età) ha un lattice di colore arancio che, dopo pochi minuti, vira al rosso scuro, come nel sanguifluus, quasi tendente al violetto.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy