Grifola frondosa (Dicks.) Gray
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Grifola frondosa (Dicks.) Gray
Sinonimi: Polyporus frondosus - Boletus frondosus - Cladomeris frondosa
Nomi comuni: Barbisin - Poliporo frondoso - Griffone - Griffo - Fungo reale

Caratteristiche morfologiche

Carpoforo: 10-45 cm, cespuglioso, ramificato in cappelli a forma di ventaglio; bruno-grigiastri con margine ondulato.
Tubuli: corti e decorrenti.
Pori: tondeggianti, bianchi, piccoli da giovane, piuttosto grandi nei funghi adulti.
Gambo: ramificato, bianco, terminante nei singoli cappelli attaccati lateralmente.
Carne: bianca, delicata; il sapore è gradevole e l'odore abbastanza forte.
Spore: bianche in massa.

Grifola frondosa Grifola frondosa (foto http://pkaminski.homestead.com)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita-parassita.
Si trova in estate-autunno, ai piedi o sui tronchi delle latifoglie.
Commestibile se consumato giovane. Specie simile è il Poliporus umbellatus, dal quale si distingue per la forma dei cappelli a ventaglio e non a fiore.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy