Gloeophyllum odoratum (Wulf.: Fr.) Imaz.
Atlante dei funghi - Funghi commestibili e velenosi

Classe: Basidiomiceti
Nome scientifico: Gloeophyllum odoratum (Wulf.: Fr.) Imaz.
Sinonimi: Osmoporus odoratus - Trametes odorata - Anisomyces odoratus.

Caratteristiche morfologiche

Cappello: a zoccolo di cavallo o semicircolare, a volte allungato lateralmente, resupinato, a croste, rugoso e vellutato; arancio-fulvo poi mattone bruno e infine anche bruno-nerastro.
Tubuli: lunghi, di colore bruno-fulvo con pruina bianca.
Pori: ocra o fulvo cannella.
Carne: prima fulva poi mattone, dura e coriacea; odore gradevole molto spiccato e persistente.
Spore: ellittiche, prima incolori poi brune.

Gloeophyllum odoratum Gloeophyllum odoratum (foto www.uni-graz.at)

Commestibilità, habitat e osservazioni

Relazione con l'ambiente vegetale circostante: fungo saprofita.
"odoratus" per il suo gradevole odore.
Vive tutto l'anno sui ceppi troncati di conifere.
Legnoso non commestibile.

Versione italiana English version Versión española
La coltivazione della vite Guida al biologico Coltivare ed allevare per l'autosufficienza della famiglia

Zootecnia Cani e gatti Coltivazioni erbacee Fruttiferi Coltivazioni forestali Insetti Prodotti tipici Funghi Parchi ed aree protette
Copyright © www.agraria.org - Codice ISSN 1970-2620 - Webmaster: Marco Salvaterra - info@agraria.org - Privacy